Home Personaggi Chi sono i figli di Ugo Tognazzi: rapporto, progetti, libro

Chi sono i figli di Ugo Tognazzi: rapporto, progetti, libro

CONDIVIDI

Scopriamo insieme tutti i segreti di Ugo Tognazzi, dei suoi figli e del loro rapporto segnato dall’amore per il cinema.

ugo tognazzi figli

Approfondiamo i profili dei figli di Ugo Tognazzi: Ricky, Thomas, Gianmarco e Maria Sole.

Chi sono i figli di Ugo Tognazzi

Il celebre mattatore Ugo Tognazzi, nel 1955, intraprende una relazione con Pat O’Hara. Dal rapporto tra i due nasce Ricky Tognazzi, apprezzatissimo attore e regista.

Di recente è stato regista della miniserie “L’amore strappato” e direttore di alcuni spettacoli teatrali.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ricky Tognazzi (@rickytog)

Nel 1962 incontra Margaretha Robsahm, dalla quale ha Thomas Robsahm, anche lui regista e produttore.

Tra i vari progetti ai quali si è dedicato, nell’ultimo periodo ha prodotto il thriller Thelma, diretto da Joachim Trier.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da KINOMAGASINET (@kinomagasinet)

Poi intraprende un rapporto con Franca Bettoja, dalla quale nascono due figli, Gianmarco Tognazzi, anche lui attore, e Maria Sole Tognazzi, regista.

Il primo, nell’ultimo anno, ha preso parte a film come Divorzio a Las Vegas e Ritorno al crimine, mentre Maria Sole ha partecipato alla serie tv intitolata Petra.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gian Marco Tognazzi (@gimbotognazzi)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da STUDIO CINEMA (@studiocinema_international)

Lo splendido rapporto con il padre

I figli di Ugo sono sempre stati molto legati al padre e di recente hanno scritto un libro dedicato proprio alla sua figura, dal titolo “UGO: la vita, gli amori e gli scherzi di un papà di salvataggio” edito da Rai-Libri.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ricky Tognazzi (@rickytog)

Ugo Tognazzi è scomparso ormai da 30 anni, ma ha lasciato un vuoto incolmabile in tutti, specialmente nella sua vita.

I figli, nel corso del tempo, hanno ricordato il difficile rapporto con il padre, che era sempre preso dai progetti e dalla sua turbolenta vita sentimentale.

Gian Marco, in particolare, ha rivelato di quanto fosse stato complesso il rapporto con il padre durante l’infanzia e l’adolescenza:

“Avevamo avuto molti contrasti: lui si rapportava male con i figli nell’età adolescenziale. Poi vide la mia maturazione artistica. Da quel momento in poi si è stabilito quel rapporto che avevo visto tra lui e Ricky.”

Non ci rimane che unirci al ricordo di questo immenso artista, che ha cambiato completamente la storia del cinema italiano!