Home Personaggi Chi è Roy De Vita: ex Nancy Brilli, truffa e denuncia, posizione...

Chi è Roy De Vita: ex Nancy Brilli, truffa e denuncia, posizione covid-19

CONDIVIDI

Scopriamo insieme tutti i segreti riguardo il celebre medico Roy De Vita, che si è espresso sull’emergenza sanitaria ed è stato recentemente truffato.

Roy De Vita chi è

Approfondiamo insieme il profilo di Roy De Vita, dall’infanzia alla formazione, dalla vita privata al suo pensiero nei confronti del Covid-19, fino ad arrivare alla truffa in cui è stato coinvolto.

Chi è Roy De Vita

Nasce a Napoli, il 16 novembre 1957, sotto il segno zodiacale dello Scorpione.

Si laurea in Medicina all’Università degli Studi di Napoli e insegna nella stessa facoltà e alla Sapienza di Roma.

Specializzato in chirurgia plastica, lavora al Queen Victoria Hospital, poi a Londra e in Italia, dove diventa primario presso l’Istituto dei Tumori di Roma “Regina Elena”.

Vita privata e curiosità

In passato ha avuto una relazione sentimentale con la celebre attrice Nancy Brilli, durata ben 15 anni.

Dopo la rottura, la Brilli ha dichiarato di aver molto sofferto:

“Io non pensavo che sarebbe andata così male la fine di questa storia.. Era il mio progetto di famiglia e ci avevo messo tutta me stessa”

Ha dichiarato l’attrice a Io e Te, come riporta Di Lei. Posizione ribadita a Verissimo:

“Litigavamo, eravamo antipatici, non mi piacevo io e non mi piaceva lui”.

Roy e Nancy però ultimamente sono riusciti a recuperare un rapporto sereno, per il bene dei figli.

Successivamente, Roy ha iniziato un rapporto d’amore con Raffaella Leone, figlia dello storico regista Sergio Leone.

Nel 2019, De Vita è stato vittima di una truffa informatica. Una donna gli ha inviato una mail segnalandogli che il suo nome fosse stato strumentalizzato per pubblicizzare una crema “miracolosa”:

“C’era una falsa intervista in cui io dicevo delle cose inverosimili. Alla fine, l’intervista rimandava all’acquisto di una crema miracolosa di cui non conoscevo l’esistenza: non so nemmeno che cosa contenga.”

Di Recente, De Vita ha espresso la sua opinione riguardo il Covid-19 e in particolare sull’efficacia del tamponi.

Il medico sostiene che i tamponi rapidi siano assolutamente inefficaci e che possano risultare facilmente falsi positivi o negativi:

“I figli ventenni della mia attuale compagna sono risultati prima negativi a un primo tampone, poi positivi a un secondo.

Per il medico dunque se i ragazzi non avessero eseguito anche  il secondo tampone sarebbero potuti andare in giro a contagiare liberamente altre persone perché convinti di essere negativi.