Home Spettacolo Chef Rubio cacciato da Discovery Channel, licenziamento confermato: le motivazioni della rete

Chef Rubio cacciato da Discovery Channel, licenziamento confermato: le motivazioni della rete

CONDIVIDI

Chef Rubio, clamoroso annuncio sui social,  conferma l’addio alla tv: “Ho lasciato io, ero nervoso”, ecco i motivi dietro l’uscita di scena da Discovery Channel

Chef Rubio
Chef Rubio

Nelle ultime ore si è molto chiacchierato del presunto addio dello Chef Rubio alla televisione. A scatenare i rumors, un famoso critico, Dominique Antognoni il quale ha lanciato una vera e propria bomba di gossip. Poche ore fa, il conduttore ha deciso di fare chiarezza sui pettegolezzi di cui è protagonista precisando i reali motivi che si celano dietro al suo addio a Discovery Channel e alle sue trasmissioni.

Chef Rubio addio alla tv

Nelle ultime ore si è molto discusso sul web relativamente alle affermazioni del noto critico, Dominique Antognoni. Per quale motivo? Quest’ultimo ha precisato sul suo blog che lo chef è stato ‘accompagnato alla porta da Discovery Channel‘ e di essere già a conoscenza del nome del sostituto. Queste affermazioni sono state accolte positivamente da alcuni utenti sui social che non hanno nascosto la loro felicità nell’apprendere questa notizia. Perché è visto da molti come un personaggio negativo e non adeguatamente informato.

Dopo poche ore dopo , ecco che arriva la risposta di Chef Rubio che svela le reali motivazioni che l’hanno portato a dire addio ai suoi programmi.

Le sue parole sui social

Tramite il suo account Twitter, Chef Rubio ha confermato la notizia che circola in rete:

“I motivi per cui ho deciso di interrompere “Camionisti in trattoria sono molteplici e non starò qui a motivarli visto che di certe cose si parla (e si è già parlato) nelle apposite sedi. (…)”

E poi aggiunto:

“Vi basti sapere però che non avevo più la serenità, le motivazioni e l’energia per continuare a girare un qualcosa in cui sentivo di aver già dato tutto”.

Ecco gli screen delle parole pubblicate sui social.