Home Cronaca Cesena, 49enne ucciso a coltellate nel parco mentre passeggia col cane: fermato...

Cesena, 49enne ucciso a coltellate nel parco mentre passeggia col cane: fermato un sospettato

CONDIVIDI

Il dramma è avvenuto questa mattina nella periferia di Cesena, nel quartiere Vigne.

omicidio cesena

Ad allertare i soccorsi sono stati alcuni testimoni, che hanno assistito alla scena.

Omicidio a Cesena: 49enne ucciso in strada

Un drammatico omicidio quello avvenuto questa mattina a Cesena, nel quartiere Vigne. Un uomo di 49 anni, Davide Calbucci, è stato ucciso a coltellate mentre passeggiava con il suo cane.

Ad allertare i soccorsi sono stati alcuni testimoni, che hanno sollecitato l’arrivo delle forze dell’ordine e dell’ambulanza.

Quando i sanitari sono giunti sul posto, per la vittima non c’era ormai più nulla da fare. Calbucci è stato colpito con diverse coltellate alla schiena, al petto e al collo.

Come riferisce anche Tgcom24, il 49enne stava passeggiando con il suo animale domestico, quando ha incrociato l’assassino.

Fermato un sospettato

Le forze dell’ordine avrebbero già fermato una persona, identificata come il responsabile dell’omicidio avvenuto questa mattina a Cesena.

Si tratterebbe di un vicino di casa della vittima, Giuseppe Di Giacomo, pregiudicato di origini siciliane, con cui ci sarebbero state delle liti condominiali in passato, proprio per via del cane. Sarebbe questo, ad una prima indagine, il movente che si cela dietro il delitto.

Stando al racconto di due testimoni, l’omicida si sarebbe poi dileguato in bicicletta, dopo aver accoltellato a morte il 49enne.

I carabinieri hanno perquisito la sua abitazione in via Casali, poco distante da quella della vittima, ed hanno rinvenuto abiti sporchi di terriccio e sangue.

Di Giacomo ha confessato il delitto, ma non sembra abbia ancora fornito spiegazioni su quanto accaduto.

La vittima lascia la moglie e due figlie. È plausibile che nei prossimi giorni venga disposto l’esame autoptico sul corpo di Calbucci, per accertare anche quale sia stato il fendente mortale.

L’uomo è morto praticamente sul colpo, mentre l’assassino si dileguava.