Home News Federal Aviation Administration completa i voli di prova della certificazione dei Boeing...

Federal Aviation Administration completa i voli di prova della certificazione dei Boeing 737 Max

CONDIVIDI

Certificazione dei Boeing 737 Max, terminati i test della Faa

La Federal Aviation Administration dopo 3 giorni ha completato i voli test per la nuova certificazione dei Boeing 737 Max.

Si tratta di un risultato importante nel complicato processo per far tornare a volare l’aereo di punta del costruttore aerospaziale americano.

Una nota dell’Authority sottolinea

«durante tre giorni di test i piloti e gli ingegneri della Faa hanno valutato le proposte di cambiamento dei sistemi di volo automatico di Boeing sull’aeroplano».

Il 737 Max usato per i test ha effettuato diversi voli di prova sopra i cieli dello stato di Washington, vicino agli stabilimenti produttivi di Seattle.

Il MAX è stato messo a terra da marzo 2019 dopo due incidenti mortali in cinque mesi che hanno ucciso 346 persone.

La FAA ha dichiarato che deve ancora valutare i dati dei tre giorni di test e ha altri tasks da completare.

“L’agenzia sta seguendo un processo deliberato e prenderà il tempo necessario per rivedere a fondo il lavoro di Boeing”,

ha dichiarato la FAA.

“Solleveremo l’ordine di messa a terra solo dopo che gli esperti di sicurezza della FAA avranno verificato che l’aeromobile è conforme agli standard di certificazione.”

Terminati i test della Faa per la nuova certificazione Boeing 737 Max

I test delle modifiche proposte da Boeing al sistema di controllo di volo automatizzato sull’aeromobile sono un momento cruciale della peggiore crisi aziendale della compagnia.

La FAA deve completare la revisione dei dati, approvare nuove procedure di addestramento dei piloti, tra le altre fasi, ed è improbabile che approvi la messa a terra dell’aereo fino a metà settembre, ha riferito Reuters questa settimana.

Se ciò accade, il jet è in procinto di riprendere il servizio negli Stati Uniti prima della fine dell’anno, in un processo afflitto da continui ritardi.

Crisi economica nei cieli, Boeing perde 18 miliardi di $

La crisi è costata a Boeing più di $ 18 miliardi, ha tagliato la produzione e ha ostacolato la sua catena di approvvigionamento, con indagini criminali e congressuali ancora in corso.

A dicembre, Boeing ha licenziato l’amministratore delegato Dennis Muilenburg dopo un attento esame del design e dello sviluppo del jet che ha offuscato la sua reputazione con compagnie aeree e regolatori.