Home Salute & Benessere Cerchi sempre l’approvazione altrui per star bene? 3 motivi per non farlo

Cerchi sempre l’approvazione altrui per star bene? 3 motivi per non farlo

CONDIVIDI

Se cerchi l’approvazione altrui per sentirti bene ecco 3 motivi per non farlo. L’unica approvazione di cui hai bisogno è la tua.

cercare approvazioni altrui non fa bene

Per sentirti bene con te stesso sei alla ricerca costante dell’approvazione altrui: genitori, fidanzato, amici e professori sono la tua giuria costante dimenticandoti della persona più importante.

L’unico parere e giudizio che conta più degli altri è solo il Tuo: 3 motivi per non cercare l’approvazione altrui nella ricerca della felicità

Approvazione altrui: una ghigliottina pronta a decapitarti

La ricerca del consenso e dell’approvazione altrui è un agire comune a molte persone e quasi definibile normale quando siamo ragazzi. Col crescere però accumuliamo esperienza e più autostima che ci rendono indipendenti dagli altri.

Se questo non succede allora siamo davanti ad un problema: la ricerca dell’approvazione altrui per sentirsi bene è una fonte di malessere perenne. Paura, insoddisfazione, timore e insicurezza si generano da questo atteggiamento.

Il giudizio degli altri diventa come una ghigliottina pronta a mozzarci la testa se sbagliamo. Ma perché gli altri dovrebbero senz’altro avere tutte le risposte sul nostro futuro e decidere per noi?

L’unica approvazione che conta è la Tua

L’unica approvazione di cui abbiamo bisogna è la nostra: ascoltare i consigli e le ammonizioni di amici e parenti è sempre una pratica giusta da mettere in atto ma non deve essere l’unica.

È bene ascoltare il parere, il giudizio, il pensiero altrui ma poi bisogna fare quello che il nostro animo e il nostro cervello ci dicono di fare. Potrebbe essere affine oppure no a quello che ci hanno consigliato gli altri ma non deve dipendere da questo la bussola della nostra vita o del nostro benessere.

Per star bene con noi stessi e diventare l’essere umano che siamo destinati a diventare dobbiamo ‘camminare da soli’ ovvero fare scelte nostre, sbagliare, perdere ma anche vincere e godere delle conquiste fatte coi nostri sudori.

Anche gli altri, per giunta, posso sbagliare sai?Sei sicuro di mettere nelle loro mani, piuttosto che nelle tue, il tuo futuro, il tuo destino, la tua felicità?

L’unica persona di cui il giudizio finale dovrebbe realmente pesare nelle tue scelte sei Tu.

3 motivi per non cercare l’approvazione negli altri

Non fa bene a corpo e mente cercare costantemente l’approvazione altrui per sentirsi felici e al sicuro dal commettere errori, ecco 3 motivi per non farlo:

  1. Per la tua vita Tu sei l’unico responsabile di vittorie e sconfitte. Se affidi il volante agli altri e ti lasci guidare in ogni mossa perderai il controllo e non sarai più responsabile di nulla, sarà come se in realtà non esistessi.
  2. Non tutti saranno d’accordo. Chiedendo sempre l’opinione altrui e dipendendo dal giudizio degli altri riceverai molti pareri contrastanti, come farai a decidere quale scegliere? L’ago della bilancia decisivo dovrebbe essere il Tuo parere, sempre.
  3. Inneschi una paura cronica. Dipendere dagli altri nelle decisioni da prendere innescherà in te un senso di paura e timore cronico nell’affrontare anche la minima cosa. non devi aver paura di essere chi sei, di prendere decisioni o di sbagliare: fa tutto parte del grande gioco che è la vita. Se cadi ti rfarai tu stesso coraggio e ti rialzerai, e se invece riesci a sorreggerti da solo allora meglio ancora.