Home Cronaca Catania, drammatico schianto in scooter: Enrico Murabito muore a 17 anni

Catania, drammatico schianto in scooter: Enrico Murabito muore a 17 anni

CONDIVIDI

Il ragazzo era in sella al suo motorino quando è finito contro un cordolo, in viale Ulisse.

incidente, morto Enrico Murabito

Nonostante gli immediati soccorsi, per il giovane arbitro di basket non c’è stato nulla da fare. Tanti i messaggi di cordoglio pubblicati in suo ricordo.

Incidente in motorino: morto Enrico Murabito

Aveva soltanto 17 anni il ragazzo deceduto nella tarda serata di domenica a seguito di un grave incidente in motorino.

Secondo quanto riferisce anche Fanpage, Enrico Murabito era in sella al suo scooter quando, per cause ancora in corso di accertamento, è finito contro un cordolo mentre percorreva Viale Ulisse, a Catania.

Immediati sono scattati i soccorsi, ma per il ragazzo non c’è stato più nulla da fare.

Quando i sanitari del 118 sono giunti sul posto, hanno soltanto potuto constatarne il decesso.

Nel drammatico incidente non sarebbero coinvolti altri veicoli. Non sono ancora chiare le cause del sinistro, costato la vita ad un ragazzo di appena 17 anni.

Chi era Enrico Murabito

Enrico Murabito era un promettente arbitro di basket. Aveva militato lui stesso tra le fila del mini basket, per poi passare al ruolo di arbitraggio.

Alla notizia della sua morte, tanti sono stati i messaggi di  cordoglio di giovani colleghi e federazioni sportive.

“L’istruttore regionale Giuseppe Salvo e tutto il Settore Giovanile Arbitri Sicilia, si stringe al dolore della famiglia, del Gap Catania e di tutto il movimento arbitrale Siciliano, per la scomparsa di Enrico Murabito.Ti vogliamo ricordare così, con il sorriso che avevi e che non perdevi mai. Dio ti benedica, Riposa in Pace Caro Enrico”

si legge nel post pubblicato sulla pagina del Settore Giovanili Arbitri di Sicilia.

Leggi anche –> Uccide il padre a martellate e ferisce gravemente la madre: arrestato lo scrittore Marco Eletti

Sul corpo del ragazzo non sarebbe previsto l’esame autoptico. Nei prossimi giorni potranno quindi essere celebrati i funerali.