Home News Caso Cucchi, al via il processo sui depistaggi giudice si astiene: “Sono...

Caso Cucchi, al via il processo sui depistaggi giudice si astiene: “Sono un ex carabiniere”

CONDIVIDI

Si apre oggi il processo sul depistaggio per la morte di Stefano Cucchi, giudice si astiene. Attesa la sentenza del processo bis

stefano cucchi

Aperto e rinviato il processo sui depistaggi per la morte di Stefano Cucchi. Giovedì prossimo la sentenza del processo bis.

Processo sul depistaggio

Si è aperto e subito rinviato il processo per depistaggio sul caso Stefano Cucchi. Il giudice Federico Bonagalvagno si è astenuto, motivando la scelta perché ex carabiniere, attualmente in congedo.

Una decisione quella del giudice Bonagalvagno arrivata dopo l’appello dei legali del 32enne romano che avevano chiesto di farlo destituire dal suo incarico perché il giudice aveva organizzato dei convegni con la partecipazione di alti ufficiali dell’Arma dei Carabinieri. Il nuovo giudice monocratico nominato per il processo sul depistaggio è Giulia Cavallone.

Sono 8 gli imputati nel processo, tutti carabinieri: le accuse per loro sono di falso e favoreggiamento, oltreché omessa denuncia e calunnia. Si tratta di Alessandro Casarsa, generale, e poi dei carabinieri Lorenzo Sabatino, Francesco Cavallo, Luciano Soligo, Massimiliano Colombo Labriola, Francesco Di Sano, Tiziano Testarmata e Luca De Cianni. 

Sentenza processo bis

L’attesa è tutta per il prossimo giovedì, quando si conoscerà il verdetto del processo bis sul caso Cucchi. Nel processo sono 5 gli imputati, anche in questo caso tutti carabinieri: per Alessio Di Bernardo e Raffaele D’Alessandro sono stati chiesti 18 anni di reclusione. Chiesta invece l’assoluzione per omicidio preterintenzionale per Francesco Tedesco, che accusò i suoi 2 colleghi del pestaggio sul 32enne romano. Per lui, è stata chiesta la condanna a 3 anni e mezzo per falso. Per Roberto Mandolini sono stati chiesti invece 8 anni di reclusione.

Il prossimo giovedì è prevista anche un’altra importante sentenza, che vede imputati cinque medici dell’ospedale Sandro Pertini dove Stefano Cucchi morì. Gli imputati sono: Luigi De Marchis Preite, Aldo Fierro, Stefania Corbi, Flaminia Bruno e Silvia Di Carlo.