Home Cronaca Choc a Caserta, 22enne con deficit cognitivo segregata e violentata: fermati 2...

Choc a Caserta, 22enne con deficit cognitivo segregata e violentata: fermati 2 uomini e una donna

CONDIVIDI

I 3 aguzzini avrebbero anche provato a convincerla a denunciare suo padre per le violenze sessuali subite.

ragazza picchiata segregata Caserta

La giovane è stata ascoltata in sede protetta. Le violenze sarebbero state filmate con il cellulare.

Choc nel casertano: 22enne violentata e segregata

L’hanno sequestrata, pestata con un bastone e violentata per diversi giorni. È quanto accaduto ad una giovane di 22 anni di Caserta.

Questa mattina i suoi tre aguzzini, una donna di 31 anni, e due uomini di 63 e 35 anni, sono stati fermati con l’accusa di maltrattamenti e violenza sessuale.

Le ricerche della ragazza, scomparsa dalla sua abitazione, sono partite dopo la denuncia del padre della ragazza. La 22enne è stata ritrovata soltanto qualche giorno dopo.

Come riferisce ance La Repubblica, la vittima è stata portata nell’abitazione di uno dei tre aguzzini e lì ripetutamente picchiata e violentata, da ognuno dei tre e anche in gruppo.

I tre aggressori, che questa mattina sono finiti in manette, hanno provato anche a convincere la vittima ad incolpare il padre delle violenze sessuali subite.

La ragazza è stata portata a casa da uno dei tre aggressori.

Ascoltata in sede protetta

La 22enne, tornata a casa, ha denunciato tutte le violenze e le torture subite nei giorni di prigionia.

La vittima è stata ascoltata con l’aiuto di una psicologa e attraverso la modalità dell’audizione protetta dal pubblico ministero e dal personale specializzato della Squadra Mobile di Caserta.

Stando al suo racconto, i tre aggressori le avrebbero tolto il cellulare, dopodiché l’avrebbero picchiata e violentata.

Non solo, i 3 avrebbero anche filmato quelle violenze, contro la sua volontà. Proprio sul cellulare di proprietà di uno degli aggressori sono state trovate le immagini che confermano quanto subito dalla giovane.

I 3 sono ora accusati di maltrattamenti e violenza sessuale.