Home News Casa Impresa, la neonata associazione ottiene oltre 200 adesioni

Casa Impresa, la neonata associazione ottiene oltre 200 adesioni

CONDIVIDI

Casa Impresa raccoglierà al suo interno quattro macroaree: turismo, commercio, servizi e professioni.

Casa Impresa
L’associazione opererà su Taranto e provincia (foto di Noi Notizie).

A poche ore dalla sua nascita l’associazione denominata Casa Impresa è riuscita a raccogliere già 200 adesioni. Un dato straordinario se si pensa che queste derivino tutte da Taranto e provincia.

Casa Impresa vuole essere un punto fermo per le attività tarantine

Proprio per diverse realtà del capoluogo pugliese, infatti, Casa Impresa vuole essere un punto di riferimento, un qualcosa che nella città è sempre mancata. Non solo, l’associazione si fonda sul rispetto e la libertà di opinione, una mentalità confermata anche dalla provvisorietà della sua amministrazione.

Il primo consiglio nominato sarà solo provvisorio

Al momento, infatti, nelle gerarchie dell’impresa vi sono rispettivamente la Presidente Francesca Intermite, il Vice Presidente Luigi Traetta, il Segretario Pietro Giovanni Laterza, ed il Tesoriere Anna Zella.

Casa Impresa, inoltre, sarà composta da 4 macroaree rispettivamente: Turismo, Servizi, Commercio e Professioni. In quest’ultime rientreranno però, diverse realtà come macellerie, librerie, negozi di abbigliamento, oreficerie, bar, ristoranti, b&b.

Non solo potranno aderire all’iniziativa anche guide turistiche, professionisti, agenti di commercio, immobiliari e assicurativi, nonché società che offrono servizi socio-sanitari e servizi alle imprese.

Non tutto è ancora completo, infatti, per suddividere le delegazioni territoriali sarà necessario attendere un confronto con le istituzioni. Nonostante ciò è stata già decisa la sede fisica dell’associazione che sarà a via Danta 236, naturalmente a Taranto.

“Qui tutti i soci avranno modo di condividere le proprie idee, ma anche le proprie preoccupazioni, e sapranno di poter contare sulla condivisione, sul gioco di squadra e sulla voglia di risolvere insieme le eventuali criticità che si possono incontrare nel quotidiano operare. Nessuna struttura gerarchica decisa una volta per tutte, ma dialogo aperto, franco e costante”.

Queste la parole della presidentessa Francesca Intermite la quale con entusiasmo ha condiviso i valori su cui si baserà la neonata impresa. Non resta, quindi, che vedere nel corso delle settimane come l’associazione tarantina si evolverà.