Home News Carta d’identità elettronica obbligatoria da Gennaio. Ecco quanto costa e come riceverla

Carta d’identità elettronica obbligatoria da Gennaio. Ecco quanto costa e come riceverla

CONDIVIDI

Una realtà già presente negli altri paesi da tempo, a partire da quest’anno, Gennaio 2019, anche in Italia sarà obbligatoria la carta d’identità elettronica. Ecco quanto costa e come fare per riceverla.

ecco i costi e come fare e ricevere la carta elettronica d'identità

In altri paesi, la carta d’identità elettronica è una realtà consolidata ormai da tempo. A partire da questo mese, Gennaio 2019, sarà obbligatoria anche in Italia, fermo restando che, la vecchia carta d’identità rimarrà valida sino al giorno della sua scadenza.

La nuova carta d’identità elettronica si presenta come un tesserino di polibicarbonato fornito di microchip a radiofrequenza, molto simile all’aspetto della tessera sanitaria e contenete tutte le informazioni del cittadino.

Carta d’identità elettronica: Ecco come è organizzata

La nuova carta d’identità elettronica, avrà innanzitutto la foto in bianco e nero, e non più a colori in quanto, in questo modo si contrasta, secondo quanto riferisce il ministero dell’Interno, il rischio di contraffazione del documento.
Nella parte frontale, in alto a destra troverete un numero seriale composto di 9 caratteri alfanumerici, il cosiddetto Numero Unico Nazionale.

Ecco cosa contiene la parte frontale della nuova carta elettronica:

  • Numero unico nazionale (es., CA00000AA)
  • Comune di rilascio del documento
  • Cognome
  • Nome
  • Luogo e data di nascita
  • Sesso
  • Statura carta
  • Cittadinanza
  • Data di emissione
  • Data di scadenza
  • Immagine della firma
  • Card Access Number – CAN (sei caratteri numerici in OCR-B)
  • Eventuale annotazione in caso di non validità per l’espatrio

Ecco cosa contiene il retro della nuova carta d’identità elettronica:

  • Cognome e nome dei genitori (nel caso in cui il documento sia di un minore)
  • Codice fiscale
  • Estremi dell’atto di nascita
  • Indirizzo di residenza
  • Comune di iscrizione AIRE (per i cittadini residenti all’estero)
  • Codice fiscale sotto forma di codice a barre (in Code 39)
  • Machine Readable Zone – MRZ (tre righe di trenta caratteri alfanumerici in OCR-B)

Carta d’identità elettronica: a cosa serve e quali sono i tempi di validità

La nuova carta d’identità, in formato elettronico può essere utilizzata non solo come un documento di riconoscimento ma anche per richiedere “una identità sul sistema SPID (Sistema pubblico di identità digitale), al fine di garantire l’accesso ai servizi erogati dalle Pubbliche amministrazioni”.

In ultimo, il tesserino digitale in questione è un valido documento di viaggio in tutti i paesi dell’UE e in tutti quei paesi con cui l’Italia ha firmato specifici accordi politici.

Quanto alla validità della cartà d’identità elettronica questa varia in base all’età del cittadino:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;
  • 10 anni per i maggiorenni.

Carta d’identità elettronica: Ecco quanto costa e come richiederla

La carta d’identità elettronica ha un costo di 22,21 euro per la prima emissione o rinnovo alla scadenza della stessa. Nel caso in cui invece vi abbiano rubato il documento, oppure si sia deteriorato nel tempo o nel caso in cui questa sia stata smarrita, oltre ai canonici 22,21 euro, vi sarà una sovrattassa di 5,16 euro da pagare in municipio.

Per prenotare la propria carta d’identità elettronica è possibile farlo online, sul sito TuPassi gestito direttamente dal Ministero dell’Interno.

Per richiedere maggiori informazioni, è possibile rivolgersi al comune di appartenenza.