Home Spettacolo Carlo Conti, sono malato: Volevo essere io a dirvelo. La RAI dovrà...

Carlo Conti, sono malato: Volevo essere io a dirvelo. La RAI dovrà fare a meno di lui

CONDIVIDI

Un brutto colpo per il presentatore. La Rai dovrà fare a meno della sua punta di diamante. Gerry Scotti gli scrive sui social.

Un messaggio che arriva direttamente dalla sua pagina social molto seguita. Il conduttore è purtroppo malato. La Rai deve fare a meno di uno dei presentatori più amati nei prossimo giorni.

anche Carlo Conti è stato colpito

Un messaggio molto simile a quello che solo qualche giorno fa ha lasciato, sempre sulla stessa piattaforma social, l’amico e collega Gerry Scotti che come sappiamo si è ammalato di Covid-19.

Carlo Conti rivela di essere positivo

Una malattia che sta colpendo tutti i giorni migliaia di italiani. Anche Carlo Conti si è beccato il maledetto virus che da tempo sta circolando nel nostro paese. Il presentatore non ha voluto serbare il silenzio sulle condizioni proprio per evitare allarmisti. Per adesso, infatti, Carlo racconta di stare relativamente bene.

Nonostante la positività, Conti non ha alcun sintomo. Con queste parole rivela a tutti il suo malessere:

 ”Voglio essere io a comunicarvi che purtroppo sono risultato positivo. Sono a casa, praticamente asintomatico, ma sotto controllo medico”

Nonostante queste parole, ovviamente molti fan si sono preoccupati.

Conti costretto ad annullare gli appuntamenti in Tv

Ovviamente, per via della sua positività, Conti dovrà stare in quarantena. Ma nemmeno il virus lo arresta. Il presentatore, infatti, già ha rivelato l’intenzione di condurre da casa la prossima puntata del seguitissimo Tale e quale show.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Voglio essere io a comunicarvi che purtroppo sono risultato positivo al Covid . Sono a casa , praticamente asintomatico , ma sotto controllo medico .

Un post condiviso da Carlo Conti (@carloconti.tv) in data:


Per fortuna, il virus pare che si sia limitato solo a lui. Gli altri concorrenti sono negativi. I tamponi, come è noto, vengono fatti ripetutamente per evitare il propagarsi della pandemia anche tra i personaggi del mondo dello spettacolo.

Insomma, il virus non guarda in faccia nessuno. Ed è per questo che dobbiamo adottare tutte le precauzioni che lo stato ci ricorda tutti i giorni con insistenza.