Home Spettacolo Carlo Conti crolla: dopo il ricovero lacrime in diretta, la giuria commossa

Carlo Conti crolla: dopo il ricovero lacrime in diretta, la giuria commossa

CONDIVIDI

La commozione ha colpito l’intera giuria. Le lacrime di Carlo Conti e il dolore di Giorgio Panariello hanno coinvolto tutti i telespettatori.

Ci sono momenti di dolore che non si dimenticano mai. Dopo la malattia si diventa più sensibile e anche chi fa più fatica a commuoversi può cedere. Per la gioia dei fan del celebre talent del venerdì sera di Rai 1, Carlo Conti è ritornato alla conduzione del programma seppur in collegamento video dal suo appartamento. Le sue lacrime però non sono passate inosservate.

carlo conti in lacrime

Tanta l’emozione per il pubblico e i giudici che nelle ultime settimane hanno sentito forte la mancanza del conduttore toscano, il quale come è noto è stato ricoverato all’ospedale Careggi per un aggravamento per la sintomatologia da Covid. Oggi sta meglio ed è ritornato a casa dalla sua famiglia.

Durante la diretta, il presentatore crolla, non riuscendo a trattenere le lacrime.

Carlo Conti, il crollo emotivo in diretta

Una puntata davvero travolgente quella del Tale e Quale Show andata in onda lo scorso venerdì 13 Novembre.

Ricca non solo di tante esibizioni sensazionali, ma anche di fortissime emozioni, che hanno coinvolto tutto lo studio. Carlo Conti improvvisamente scoppia in lacrime.

Con stupore Elena Sofia Ricci esclama:

‘Ma si è commosso?’

rivolgendosi a Giorgio Panariello. Il conduttore toscano infatti non è riuscito a trattenere la forte emozione nel presentare il nuovo libro del suo collega e amico Panariello, ‘Io sono mio fratello’ il quale ha fatto rivivere in lui emozioni fortissime:

‘C’è molto della nostra storia e della nostra vita. Ci sono le emozioni che ho vissuto e che ho rivissuto leggendo’

ha rivelato durante la diretta del Tale e Quale Show.

Giorgio Panariello, la dedica al fratello Franco stroncato da un malore

Oltre ad essere un grande attore e comico, dal 3 Novembre 2020, Giorgio Panariello è stato consacrato scrittore.

Il suo libro, ‘Io sono mio fratello’, è un’opera biografica, dedicata a suo fratello Franco, scomparso lo scorso 2011 dopo un improvviso malore.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GIORGIO PANARIELLO (@giorgiopanarielloreal)

Un libro nato dalla voglia di far conoscere suo fratello e rendergli giustizia, raccontando a tutti la sua vera storia e che a stroncarlo non è stata la droga, ma di ipotermia, perchè abbandonato dagli ‘amici’ sulla spiaggia di Viareggio dopo un malore accorso durante una cena.

Un libro, una storia che ha toccato il cuore di chi l’ha letto.