Home Politica Coronavirus, Capo di Stato Mattarella: “L’Italia ha dato prova di energie morali...

Coronavirus, Capo di Stato Mattarella: “L’Italia ha dato prova di energie morali e civili”

CONDIVIDI

Il Meeting di Rimini segna il ritorno al dibattito politico dopo la pausa estiva: aperto sempre da figure istituzionali di primissimo piano, tra cui l’intervento di Mattarella.

mattarella

In occasione dell’avvio del Meeting di Comunione e Liberazione, il Capo di Stato Sergio Mattarella ha inviato un messaggio sulla

“pandemia che semina sofferenze a ogni latitudine, facendo irruzione nella nostra storia e costringendoci a un rallentamento, purtroppo con pesanti conseguenze economiche e sociali”.

Mattarella ha lanciato un appello per

“ripartire con un nuovo sviluppo che rispetti la natura e superi le discriminazioni”.

Per il Presidente della Repubblica l’Italia

“ha dato prova, ancora una volta, delle sue energie morali e civili e soltanto nell’integrazione e nella solidarietà europea può costruire un domani adeguato per i suoi figli.

All’impegno economico, sociale, culturale che ne deriva tutti possiamo e dobbiamo contribuire”.

Per colmare ritardi e per rendere più forte l’avvenire delle giovani generazioni è necessario l’intervento congiunto delle istituzioni e dell’intera società.

Mattarella: la ricostruzione economica post emergenza Covid

Il Presidente della Repubblica ha poi rivolto un messaggio agli organizzatori del Meeting di Comunione e Liberazione.

“Ai promotori, ai volontari, ai relatori, agli ospiti rivolgo l’augurio più sincero”.

Il tema di quest’anno “Privi di meraviglia restiamo sordi al sublime” è stato scelto prima dell’emergenza pandemica e rappresenta uno stimolo per riflettere su quanto avvenuto e per avviare l’opera di ricostruzione economica e sociale.

La ricostruzione economica non può attendere e ha bisogno di profonda idealità, di ampia visione, di grande concretezza.

Il rilancio dell’Italia è possibile se, accanto al gioco degli interessi, si manifesta impegno per la crescita di umanità, tendenza allo sviluppo integrale della persona e capacità progettuale.

Meeting di Rimini: chi ci sarà?

Oltre al Capo di Stato Mattarella la presenza politica per l’edizione numero 41 del Meeting di Rimini sarà notevole nonostante l’emergenza Covid-19.

Al Meeting di Rimini parteciperanno anche il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, dell’Economia Roberto Gualtieri, dei Trasporti Paola De Micheli, della Salute Roberto Speranza.

Presenzieranno anche i capi dei partiti: i leader della Lega Matteo Salvini, di FdI Giorgia Meloni, Antonio Tajani di FI, e poi Graziano Delrio, Maria Elena Boschi, Fausto Bertinotti, Mariastella Gelmini, Maurizio Lupi, Luciano Violante, Giancarlo Giorgetti, Enrico Letta.

Presenti anche i segretari generali dei due sindacati più importanti, Maurizio Landini della Cgil e Annamaria Furlan della Cisl.