Home News Cannucce biodegradabili, la novità arriva dalla Sicilia

Cannucce biodegradabili, la novità arriva dalla Sicilia

CONDIVIDI

Arrivano le cannucce biodegradabili in avena, ecosostenibili e made in Italy direttamente dalla Sicilia

Cannucce biodegradabili
Cannucce biodegradabili

Cannucce biodegradabili? Il problema della plastica è crescente, così come le campagne per sensibilizzare sul problema. Una semplice cannuccia impiega 500 anni a biodegradarsi. La nuova frontiera sono le cannucce biodegradabili, spesso ottenute da piante come vi avevamo raccontato riguardo un caso in Vietnam. Si fruttavano in quel caso delle piante che crescono rapidamente e rigogliose già cave.

L’ultima soluzione arrivata arriva dalla Sicilia e i tratta di cannucce prodotte dagli steli dell’Avena. Sicuramente si tratta di un’idea molto green, che sfrutta qualcosa considerato come scarto e gettato. Un’ottima idea per avere anche meno rifiuti.

La soluzione italiana

Rispettare l’ambiente comporta anche utilizzare prodotti a chilometro zero, quindi sostituire la plastica con piante che arrivano dall’altra arte del mondo non è molto ecologico. Per cui l’ideatore ha trovato altre soluzioni, decisamente più green. Ecco perché Marcello Catania ha inventato le cannucce partendo dagli steli della pianta d’avena. Ha iniziato a pubblicando un post lungo su Facebook che inizia dicendo

“Nasce in Sicilia la migliore alternativa alle cannucce di plastica . Dalla terra dei vespri e degli aranci prendono vita le cannucce ecologiche ricavate da una pianta spontanea”

Marcello per capire se si trattasse di una soluzione ideale, ha effettuato delle analisi microbiologiche scoprendo che aveva in mano l’alternativa eco-friendly a quelle di plastica. Sono naturali, molto comode e funzionali. Questo ci fa credere che potrebbero sostituire le cannucce di plastica che saranno completamente eliminate nel 2021, insieme a tutti gli oggetti monouso.

Sempre sul suo profilo Facebook Marcello presenta le cannucce d’avena come l’alternativa alla plastica migliore, data la sua facilità di produzione. Chiede inoltre un aiuto, condividendo semplicemente la sua idea, che sarà presto commercializzata in buste di carta e riceverà tutte le certificazioni del caso.