Home News Il cane unicorno abbandonato per la sua malformazione diventa la star del...

Il cane unicorno abbandonato per la sua malformazione diventa la star del web

CONDIVIDI

Il piccolo cane unicorno con una malformazione non grave è diventato una star del web, dopo che è stato trovato abbandonato

cane unicorno
unicorno

Il piccolo è stato battezzato come cane unicorno, anche se i volontari l’hanno chiamato Narwhal. Ormai il post che lo riguarda è diventato virale e presente sulla time line di migliaia di persone. Il primo post che riguarda Narwhal è un appello fatto dai volontari che se ne occupano, sulla pagina Facebook “Mac the pitbull”. Il piccolo cucciolo è stato abbandonato perché ha una piccola malformazione, però grazie alla notorietà acquisita sul web, sono tantissime le famiglie che si sono offerti d’adottarlo.

L’associazione di volontari

L’associazione che ha Narwhal in cura si chiama La missione di Mac. Si tratta di un gruppo di volontari che s’occupa della tutela degli animali. Narwhal è stato trovato abbandonato per le strade di Jackson, la capitale dello Stato del Mississippi negli Stati Uniti. Il cucciolo è stato sicuramente abbandonato dai suoi proprietari ed è stato trovato in un branco di cani più grandi di lui. La sua particolarità è una piccola codina che cresce sulla fronte.

Tutto il branco compreso Narwhal sono stati dal freddo per poi essere curati e resi adottabili. Pubblicando le foto dei questi randagi sulla propria pagina, hanno dotato ogni foto di una didascalia carina, per poter attirare i futuri adottanti. Quella di Narwhal diceva

“Narvalo, il piccolo magico peloso unicorno”

ricordando la somiglianza che il cucciolo ha con il cetaceo. Quello che il cane ha in fronte è molto simile al dente simile a una vite,che ha il narvalo in fronte.

I veterinari hanno accertato che la piccola coda che ha in fronte Narwhal non gli dà alcun fastidio, ha solo un lieve infortunio alla zampa che la fondazione ha prontamente aggiunto al post

“La coda in più non è collegata a nulla e non ha altro uso se non quello di renderlo il cucciolo più adorabile di sempre”