Home News Calciomercato, prende vita il Milan del futuro

Calciomercato, prende vita il Milan del futuro

CONDIVIDI

Il nuovo allenatore della squadra avrebbe già individuato i ruoli da migliorare nella prossima stagione

Dopo l’ufficialità dell’arrivo sulla panchina rossonera dell’allenatore tedesco, Ralf Rangnick, il Milan si appresta a studiare i primi colpi di mercato. I nomi in questione sono stati stilati proprio da quest’ultimo in linea col suo doppio ruolo, infatti, come predetto, Rangnick oltre ad essere il mister della squadra sarà persino direttore tecnico, curando in prima linea gli acquisti da effettuare.

Il primo grande nome fatto dall’allenatore è Sandro Tonali del Brescia, il quale però piace molto anche a Juventus ed Inter, e proprio quest’ultima avrebbe raggiunto un accordo di massima con il giocatore, anche se mancherebbe ancora una reale offerta alla squadra.

Passando alla zona offensiva del campo, il giocatore presto di mira dalla formazione milanese sembrerebbe essere Dusan Vlahovic, punta serba attualmente in forza alla Fiorentina. L’attaccante è un classe 2000 il che lo renderebbe un ottimo acquisto anche in chiave futura, senza però dimenticare il contributo che potrà dare fin da subito, infatti, in questa seconda stagione in Serie A in maglia viola ha totalizzato ben 6 reti in 24 presenze. Attualmente la valutazione del giocatore ex Partizan è di 16 milioni di euro, una cifra monstre se consideriamo che per arrivare a Firenze è bastato un prezzo di poco inferiore ai 2 milioni.

Infine, l’ultimo ruolo interessato per il rafforzamento del Milan è senza dubbio la difesa, forse uno dei reparti che più necessità di aggiunte in questo momento. Il nome circolato in queste ore è quello di Dayot Upamecano, anche se l’elevato costo del cartellino del giocatore del Lipsia, il quale si aggira sui 45 milioni, farebbero preannunciare una difficile riuscita dell’operazione. Molto più realistico, invece, l’interesse per Kristoffer Ajer centrale norvegese di 22 anni in forza al Celtic. Sul giocatore però sembrerebbe esserci l’interesse anche di diversi club di Premier League, i quali sarebbero già disposti a spendere i circa 3 milioni di euro necessari all’acquisto del cartellino.