Home Casi Caivano, il fidanzato di Maria Paola: “Non vivo senza te”, toccante sfogo...

Caivano, il fidanzato di Maria Paola: “Non vivo senza te”, toccante sfogo sui social

CONDIVIDI

Una lettera commovente postata da Ciro il fidanzato di Maria Paola, ieri avrebbero festeggiato 3 anni d’amore.

Lo sfogo social del compagno di Maria Paola
Maria Paola Gaglione e Ciro Migliore

Accanto a Ciro, in ospedale per le percosse subite c’è la mamma ma il suo dolore resta forte per aver perso l’amore della sua vita, Maria Paola, per un pregiudizio.

Per i genitori è stato un incidente ma il fratello ammette “Era infetta”

Da sabato scorso a Caivano non si parla d’altro, ma in tutto il Paese la storia di Maria Paola e Ciro e del loro sfortunato amore ha commosso tutti.

Secondo le prime ricostruzioni a provocare l’incidente mortale sarebbe stato il fratello della ragazza, Michele Antonio Gaglione per “dare una lezione” alla giovane.

Si sarebbe macchiata di un comportamento che molti in paese non accettavano: amava, da poco alla luce del sole, un ragazzo trans.

Il fratello 25enne di Maria Paola avrebbe così speronato il suo scooter e si sarebbe accanito con pugni e calci sul fidanzato mentre la sorelle era morta sul colpo.

La famiglia di Maria Paola e Michele Antonio non accetta tale versione e ribadisce che secondo loro si sia trattato solo di un tragico incidente.

Il fratello però ha ammesso che considerava la giovane “infetta” per quella relazione con Ciro, il ragazzo trans con io quale conviveva a Caivano.
Nelle prossime ore si terrà l’autopsia sul corpo della giovane morta per una ferita al collo.

Ciro, il compagno trans di Maria Paola ricorda il loro amore con parole commoventi

Ciro Migliore, il 22enne transessuale fidanzato con Maria Paola da ormai tre anni ha voluto dedicarle nel giorno dell’anniversario delle commoventi parole.

“La vita mi ha tolto l’amore mio più grande, la mia piccola.. Non posso accettarlo, perché Dio non ha chiamato me? “

È lo sfogo di Ciro che grida tutto il suo dolore attraverso Instagram, come se quelle parole potessero per un momento arrivare alla sua amata Maria Paola.
Il giovane continua:

“Non riesco più a immaginare la mia vita senza te..eri l’unica che mi amava veramente”

Lo sfogo di Ciro è anche un grido contro i pregiudizi e le paure delle malelingue che hanno portato alla morte di una ragazza.

View this post on Instagram

Amore mio.., oggi sono esattamente 3 anni di noi, 3 anni. A prenderci e lasciarsi in continuazione.. avevo la mia vita come tu avevi la tua.. ma non abbiamo mai smesso di amarci.. dopo 3 anni ti stavo vivendo ma la vita mi ha tolto l’amore mio più grande la mia piccola. Non posso accettarlo perché Dio non mi ha chiamato me? Perché proprio a te amore mio.. non riesco più a immaginare la mia vita senza te.. non ci riesco. Non riesco più a dormire penso a te 24 su 24 amore mio, mi manchi, mi manchi tantissimo. Eri l’unica per me, l’unica che mi amava veramente. Non posso accettarlo ancora.. non ci riesco. Mi mancano le tue carezze.. mi manca quanto mi svegliavi la mattina a darmi fastidio. Mi manca tutto di te., non ho mai smesso di amarti dal primo giorno che ti ho vista.., Ti amerò sempre piccola mia.💔🖤

A post shared by Paola ∞ (@ciromigliore_) on