Home News Broomstick Challenge, che cos’è la sfida delle scope in piedi da sole:...

Broomstick Challenge, che cos’è la sfida delle scope in piedi da sole: la verità arriva dalla Nasa

CONDIVIDI

La Broomstick Challenge non è solo la nuova sfida social ma anche qualcosa che ha fatto intervenire la Nasa: le scope stanno in piedi da sole o c’è un trucco?

Broomstick Challenge
Broomstick Challenge

Broomstick Challenge, così si chiama la nuova sfida che sta facendo impazzire il web: le scope stanno in piedi da sole e tutto il mondo sta cercando di battere il record. Ma la Nasa ha voluto vederci chiaro.

La nuova sfida social delle scope che stanno in piedi da sole

Le sfide social oramai si stanno susseguendo e ogni giorno ne inventano una nuova. Questa però è talmente particolare che la Nasa si è vista costretta ad intervenire.

Più che una nuova sfida questa viene etichettata come una vera e propria bufala e l’agenzia ha dovuto fare chiarezza con due Tweet per spiegare bene quanto stesse accadendo nel mondo:

“stiamo facendo una pulizia completa della bufala, in merito a ‘prova a farla oggi, domani e sempre: funzionerà ogni volta è solo una questione di fisica’ “

Una sfida che dovrebbe essere partita come sempre da Tik Tok e che in poco tempo, visto la sua particolarità e diversità dalle altre challenge, ha preso piede in tutto il mondo.

Ma in che cosa consiste questa nuova sfida social? Praticamente chiunque, prova a fare in modo che uno o più scope stiano in piedi da sole, poi il video viene postato con l’ashtag che oramai è diventato virale #BroomstickChallenge.

C’è chi parla di illusione, chi di magia e chi vuole vederci chiaro.

La dichiarazione della Nasa

La Nasa è intervenuta in merito a questa challenge che ha conquistato tutti in poco tempo. Tutto nasce da quando un utente avrebbe divulgato una notizia apparentemente lanciata dalla Nasa, che afferma di come il giorno 10 febbraio 2020 fosse stato un giorno speciale: in questa giornata tutte le scope restavano in piedi da sole.

Ora, il passaparola social ha preso il sopravvento e la notizia ha creato una sorta di sfida social con dichiarazioni di ogni genere. Da quel momento tantissimi video di utenti con scope che restano in piedi da sole ovunque, dai supermercati sino ai giardini.

La Nasa ha fatto chiarezza con un video dove spiega che si tratta di una legge della fisica e che nulla di “strano” abbia a che fare con tutto questo. Insomma, una bufala che si è trasformata in sfida, sicuramente meno pericolosa di altre – come questa che vi raccontiamo nell’articolo – che stanno coinvolgendo i giovani.