Home News Briatore contro De Luca: “Pensava alla mia prostatite, invece che alle terapie...

Briatore contro De Luca: “Pensava alla mia prostatite, invece che alle terapie intensive”

CONDIVIDI

Duro attacco quello sferrato da Flavio Briatore al governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

Briatore attacca De Luca

Proprio questa mattina, infatti, è entrata in vigore l’ordinanza che sancisce la chiusura di scuole ed Università in Campania.

De Luca chiude scuole ed università

È entrata in vigore questa mattina l’ordinanza voluta dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che impone la chiusura di scuole ed università, compresi i circoli ricreativi e ludici.

Dopo l’ondata di contagi che ha colpito la regione, il governatore ha deciso per la sospensione delle attività scolastiche, che proseguiranno a distanza.

Restano escluse dalla serrata le attività didattiche e di verifica in presenza per gli iscritti al primo anno. Al momento, la chiusura cautelativa ha scadenza fino al 30 ottobre.

In Campania, nel pomeriggio di giovedì, i positivi sono saliti a quota 1.127. Nell’ordinanza sono previsti anche ingressi scaglionati in uffici ed enti pubblici, differenziando gli orari, in modo da evitare pericolosi assembramenti.

Ai bar e ristoranti è vietato vendere cibo da asporto dalle 21 in poi, mentre resta consentito il delivery.

Divieto anche di feste, comprese quelle dopo matrimoni e cerimonie religiose. Resta l’obbligo, sempre, di indossare la mascherina all’aperto.

Le parole di Flavio Briatore

Come riferisce anche Il Fatto Quotidiano, il manager Flavio Briatore si è scagliato contro il governatore della Campania, dopo la serrata di scuole ed università.

Briatore ha pubblicato un lungo post di accusa sul suo profilo Instagram, definendo la gestione del presidente assolutamente incompetente, a discapito dei campani.

“Se a fine estate, De Luca, invece di pensare alla mia “prostatite ai polmoni”, si fosse impegnato ad aumentare i posti in terapia intensiva, forse oggi non assisteremo ai suoi decreti raffazzonati”

si legge nel post.

Non è escluso che il governatore della Campania possa presto replicare all’attacco del manager.