Home Cronaca Brescia, giovane mamma trovata senza vita nel garage di casa: il giallo...

Brescia, giovane mamma trovata senza vita nel garage di casa: il giallo della morte di Naba Savane

CONDIVIDI

La 28enne era diventata mamma da pochi mesi del piccolo Latif, per il quale è stata avviata anche una raccolta fondi.

indagini morte Naba Savane

L’ultimo saluto alla modella di origini ivoriane si terrà questa mattina alle ore 11.

Il ritrovamento del cadavere di Naba Savane

Era il 3 gennaio scorso quando la 28enne Naba Savane venne trovata senza vita nel garage della sua abitazione a Desenzano, in provincia di Brescia.

Come riferisce anche Leggo, la giovane, che lavorava anche come ballerina e modella, era cresciuta in provincia in Italia, ma si era trasferita a Parigi per lavoro.

Un po’ di tempo fa era rientrata nel nostro Paese per stare vicina al suo compagno, da cui ha avuto un bambino, il piccolo Latif, che oggi ha un anno.

L’ipotesi più accreditata resterebbe quella del gesto estremo, ma i suoi familiari non sembrano voler credere che la 28enne si sia tolta la vita.

A trovare il corpo senza vita di Naba Savane era stato il suo compagno, che aveva immediatamente allertato i soccorsi, ma ogni tentativo di rianimarla si era rivelato inutile.

Nelle ore successive era emersa l’indiscrezione di un biglietto in cui la giovane avrebbe annunciato l’intenzione di togliersi la vita, ma gli inquirenti non hanno mai confermato la cosa in via ufficiale.

L’ultimo saluto alla giovane mamma

Questa mattina, dalle ore 11, si terranno i funerali della giovane mamma.

Non una veglia funebre, ma una camera ardente per chiunque voglia dare a Naba l’ultimo saluto.

La sorella della giovane modella ha avviato una raccolta fondi per il piccolo Latif. Il denaro raccolto ha già raggiunto la somma di 7mila euro.

Intanto, sul corpo di Naba Savane è stato eseguito l’esame autoptico, i cui risultati saranno resi noti nei prossimi 60 giorni.

Gli inquirenti hanno avviato un’indagine, al momento a carico di ignoti, per istigazione al suicidio.