Home Cronaca Botte e insulti ai bambini dell’asilo: arrestata una maestra nel Palermitano

Botte e insulti ai bambini dell’asilo: arrestata una maestra nel Palermitano

I controlli sono scattati dopo la denuncia di una madre, che ha notato alcuni cambiamenti nel comportamento della figlia di 3 anni.

maltrattamenti asilo

La maestra è quindi finita agli arresti domiciliari, con l’accusa di maltrattamenti nei confronti di persone sottoposte alla propria autorità.

Botte e percosse ai bambini dell’asilo

Avrebbe picchiatominacciato ed insultato i bambini della scuola dell’infanzia in cui lavorava come maestra: è la pesante accusa a carico di una 46enne del Palermitano, finita agli arresti domiciliari.

L’insegnante, che lavorava in una scuola dell’infanzia di Villafrati, provincia di Palermo, avrebbe minacciato, picchiato e insultato bambini di età inferiore ai 4 anni.

A far partire le indagini era stata la madre di un’alunna, che aveva notato un cambiamento nel comportamento della figlia di appena 3 anni.

Così si è rivolta alle forze dell’ordine, che questa mattina hanno eseguito l’arresto.

Leggi anche –> Omicidio San Lorenzo, 18enne uccide il padre a coltellate: “Si rifiutava di dargli i soldi per la droga”

Violenze registrate dalle telecamere nascoste

Come riferisce anche Tgcom24, i carabinieri hanno installato delle telecamere di sorveglianza nell’asilo, per accertare quanto accadesse ai bambini.

Come si legge in una nota dei militari che hanno condotto le indagini:

“I successivi accertamenti  hanno messo in luce la condotta sistematica dell’insegnante, consistente in reiterati atti di violenza psicologica e fisica, urla, minacce e percosse nei confronti degli alunni, tutti di età inferiore ai quattro anni”.

La 46enne minacciava, picchiava ed esercitava violenza psicologica e fisica sui suoi alunni, che quindi finivano per non voler andare più a scuola.

La maestra è stata quindi arrestata con l’accusa di maltrattamenti nei confronti di persone sottoposte alla propria autorità.

Le vittime della 57enne sono tutti bambini di età compresa tra i 3 e i 4 anni.

L’insegnante è stata posta agli arresti domiciliari, su richiesta del Gip di termini Imerese.