Home News Come richiedere il Bonus TV e Decoder? Scopri i requisiti e come...

Come richiedere il Bonus TV e Decoder? Scopri i requisiti e come fare domanda

CONDIVIDI

Bonus TV e Decoder 2019: dal 18 dicembre le famiglie con il reddito basso potrà beneficiare di uno sconto di 50 euro in vista del cambiamento del segnale del digitale terrestre

Bonus TV e Decoder 2019: è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto che regolamenta l’erogazione degli incentivi per acquistare un nuovo televisore o un decoder.

In vista dei mutamenti tecnologici che riguarderanno il segnale del digitale terrestre sarà introdotto il Bonus dal Ministero dello Sviluppo Economico, che consentirà ai nuclei familiari più bisognosi di acquistare un televisore adatto ai nuovi standard.

Il Bonus TV e Decoder consentirà alle famiglie italiane di acquistare un dispositivo televisivo con uno sconto oppure un decoder che decodifica il segnale DVB-T2.

Scopriamo in questa guida di Letto Quotidiano a chi spetta e qual è il calendario del Bonus TV e Decoder 2019.

Come richiederlo e requisiti

Per richiedere il Bonus TV e Decoder 2019 basterà presentare un’autocertificazione per beneficiare dell’incentivo, oltre ad allegare la carta d’identità e il codice fiscale, i cui dati verranno inseriti dall’esercente sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

L’incentivo è previsto per le famiglie con un reddito complessivo (Isee) fino a 20.000 euro.

Una volta erogato l’incentivo, l’esercente avrà diritto a recuperare la somma scontata tramite credito d’imposta.

Si ricorda a tale proposito che se l’acquisto viene fatto presso esercenti che operano in altri paesi dell’Unione Europea, è possibile recuperare il credito.

Scadenze e risorse

Dal 18 dicembre 2019 sarà possibile beneficiare del Bonus TV e Decoder e resterà in vigore fino al mese di dicembre 2022.

Le risorse disponibili sono pari a 25 milioni per il 2019, a 76 milioni per il 2020, a 25 milioni per il 2021, a 25 milioni per il 2022.

Un ammontare di 151 milioni in quattro anni: una cifra davvero considerevole che il Governo potrebbe prorogare per i futuri anni e per le prossime leggi di Bilancio.