Home News Bonus bici e monopattini: fino a 500 euro senza limiti reddituali

Bonus bici e monopattini: fino a 500 euro senza limiti reddituali

CONDIVIDI

Bonus bici e monopattini: a quanto ammonta?

Con la fase due dell’emergenza Covid-19 e con la ripresa di molte attività commerciali e produttive si cerca di combattere il traffico urbano ricorrendo a mezzi di trasporto eco-friendly.

La Ministra De Micheli ha annunciato il Bonus per l’acquisto di biciclette e monopattini, sia elettrici che non, che dai 200 euro iniziali arriverà fino a un massimo di 500 euro senza limiti reddituali.

Il bonus bici e monopattini non spetterà a tutti cittadini, ma sono ai residenti delle città con più di 50.000 abitanti.

Bonus bici e monopattini fino a 500 euro: cos’è?

Il bonus bici e monopattini fino a 500 euro incentiva la mobilità alternativa per evitare il congestionamento dei centri urbani.

Dalle anticipazioni il bonus bici e monopattini  è un incentivo di importo massimo fino a 500 euro, pari al 70% della spesa d’acquisto.

Ciò significa che se si acquista un monopattino da 300 euro si potranno ricevere 210 euro.

Inoltre, questo bonus è destinato a residenti nelle città metropolitane e aree urbane di comuni con più di 50.000 abitanti.

Il bonus bici e monopattino è “erga omnes” ed è disponibile a tutti quelli che ne faranno richiesta a partire dal 18 maggio 2020.

Bonus bici e monopattini: come funziona il bonus mobilità?

Per quanto concerne il funzionamento del Bonus bici e monopattini si dovrà attendere ancora i dettagli del provvedimento, che è allo studio del Mit con il ministero dell’Ambiente.

La platea di riferimento dovrebbe includere le città con più di 50.000 abitanti.

Ecco come potrebbe funzionare il bonus bici e monopattini:

  • la bicicletta o il monopattino verrebbe acquistato scontato dai consumatori, mentre gli esercenti commerciali dovrebbero inserire i documenti di vendita sulla piattaforma per avere il rimborso diretto della somma a carico dello Stato,
  • in alternativa, gli acquirenti potrebbero pagare per intero la bici o il monopattino agli esercenti commerciali, per poi caricare scontrini e fatture su una piattaforma elettronica e ricevere il rimborso.