Home News Bonus biciclette 500 euro: pronta la piattaforma per richiedere l’incentivo

Bonus biciclette 500 euro: pronta la piattaforma per richiedere l’incentivo

CONDIVIDI

Pronta la piattaforma app per richiedere il Bonus bici 2020 o Bonus Mobilità: la lunga attesa è dovuta ad ostacoli burocratici e ai contrasti con il Ministero dei Trasporti, in particolare sul documento giustificativo di spesa da caricare sulla piattaforma.

famiglia con biciclette
famiglia con biciclette – iStock

Il Bonus Bici 500 euro spetta a tutti i cittadini italiani maggiorenni residenti nei Comuni con popolazione superiore a 50 mila abitanti.

Anche quelli dei capoluoghi di Regione, delle 14 Città metropolitane e dei capoluoghi di Provincia.

Sono inclusi i pendolari che abitano i Comuni delle grandi città metropolitane, ma rimangono esclusi coloro che come tanti studenti e lavoratori fuori sede, hanno il domicilio in città mentre la residenza è rimasta nel luogo di provenienza che non rientra fra quelli previsti.

Per beneficiare dell’incentivo 500 euro è sufficiente inserire nella piattaforma i dati dello scontrino parlante e accedere tramite credenziali Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Il bonus ha efficacia retroattiva e vale per chiunque abbia comprato bici, monopattini, veicoli a propulsione elettrica, segway e hoverboard, a partire dal 4 maggio.

Per chi invece vuole ottenere il bonus bicicletta sempre dalla piattaforma telematica, basterà indicare sulla piattaforma il mezzo che si vuole acquistare e verrà generato il voucher elettronico da consegnare al venditore.

il bonus bici potrà coprire fino al 60% della spesa sostenuta per acquistare il mezzo o il servizio, con una soglia massima di 500 Euro.

Bonus Bici 500 euro: quando sarà operativo?

Il Bonus Bici 500 euro è operativo con il lancio della piattaforma e ha effetto retroattivo: è possibile ottenere il rimborso su tutti gli acquisti, previsti dal piano di finanziamento, fatti dal 4 maggio fino alla fine del mese di dicembre 2020.

Bonus Bici 500 euro: per beneficiare dell’incentivo serve lo scontrino parlante?

Per beneficiare del rimborso di un acquisto già fatto basterà presentare lo scontrino parlante o la fattura con i dati relativi all’acquisto.

Il documento rilasciato dal registratore di cassa dovrà contenere l’indicazione della natura del prodotto acquistato e il codice fiscale dell’acquirente.