Home News Bonus Baby Sitter Covid-19: requisiti e chiarimenti INPS

Bonus Baby Sitter Covid-19: requisiti e chiarimenti INPS

CONDIVIDI

Bonus Baby Sitter 2020 INPS: a chi spetta?

Tra le misure di sostegno economico previste per le famiglie c’è il Bonus Baby Sitter Covid-19 da 600 euro.

Previsto dal Decreto Cura Italia il Bonus Baby Sitter 2020 supporta i genitori nel periodo di chiusura delle scuole per l’emergenza coronavirus.

Il Bonus baby sitter varia dai 600 ai 1.000 euro, a seconda della categoria professionale cui appartengono i genitori che presentano la domanda all’INPS.

Bonus Baby Sitter 2020: quali sono i requisiti necessari?

A chiarire quali sono i requisiti necessari per richiedere il Bonus Baby Sitter 600 euro è l’INPS.

Possono fare richiesta del Bonus baby sitter dal primo aprile 2020 i genitori, i cui figli non abbiano compiuto ancora dodici anni entro la data del 5 marzo 2020.

Il beneficio è previsto anche ai genitori di figli più grandi, nel caso abbiano gravi disabilità o siano ospiti di un centro diurno.

La domanda del Bonus Baby Sitter 600 euro può essere presentata anche in caso di adozione o affido.

Bonus Baby Sitter 2020: quanto spetta?

Il Bonus Baby Sitter 2020 è una misura di sostegno il cui importo varia da 600 a 1.000 euro.

Il Bonus Baby Sitter 600 euro è riconosciuto ai genitori lavoratori dipendenti di aziende private, autonomi o iscritti alla gestione separata INPS.

Il Bonus Baby Sitter 1.000 euro è previsto a tutti i genitori che lavorano come dipendenti per la Sanità, Sicurezza, Soccorso pubblico e settore Difesa che vengono impiegati per particolari necessità legate all’emergenza coronavirus.

Bonus baby Sitter: Domanda all’INPS

La domanda per richiedere il Bonus Baby Sitter deve essere presentata all’INPS, il cui accesso dal 14 aprile è contingentato, dal lunedì al venerdì, in base ai seguenti orari giornalieri:

  • dalle ore 8 alle ore 16 per Patronati e Intermediari abilitati,
  • dalle ore 16 alle ore 8 i servizi per i cittadini, che potranno operare utilizzando le credenziali di accesso attualmente disponibili.

I giorni di sabato e domenica l’accesso ai servizi telematici INPS è libero.