Home News Bonus 600 euro Professionisti: via alle domande dall’8 giugno

Bonus 600 euro Professionisti: via alle domande dall’8 giugno

CONDIVIDI

Bonus 600 euro Professionisti: dall’8 giugno si potrà presentare la domanda

Via alle domande per chiedere il Bonus 600 euro Professionisti: l’adempimento riguarda tutti coloro che non hanno percepito l’indennità a marzo.

Si avrà tempo fino all’8 luglio per chiedere il Bonus 600 euro Professionisti. La domanda va inoltrata alla Cassa di previdenza a cui si è iscritti, la quale, dopo averla valutata, procederà all’erogazione del quantum debeatur.

È stato sottoscritto lo scorso 29 maggio il decreto interministeriale che disciplina l’erogazione della seconda tranche del bonus 600 euro.

Per i Professionisti iscritti alle casse private che non hanno fatto richiesta per la mensilità di marzo, per ricevere l’accredito di aprile è necessario presentare la domanda alla Cassa di appartenenza.

Bonus 600 euro Professionisti: quali sono i requisiti necessari?

I requisiti necessari per poter richiedere il Bonus 600 euro Professionisti sono:

  • non esser titolari di contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato;
  • non aver percepito altri bonus previsti dagli articoli 17, 18, 19, 20, 21, 22, 27, 29, 30, 38 e 96 del decreto-legge numero 18 del 17 marzo 2020;
  • non percepire reddito di cittadinanza;
  • non esser titolari di pensione.

Inoltre, devono essere rispettati precisi parametri reddituali e “professionali”:

  • aver chiuso la Partita IVA nel periodo tra il 23 febbraio e il 30 aprile oppure di aver patito un calo del reddito di almeno il 33% nel primo trimestre del 2020 rispetto al fatturato fatto registrare nel primo trimestre 2019,
  • aver conseguito nel 2018 un reddito non superiore ai 3000 euro.

Bonus 600 euro Professionisti: come presentare la domanda?

Le modalità per la presentazione della domanda per richiedere il Bonus 600 euro Professionisti e il modulo di istanza verranno predisposte appositamente da ciascuna Cassa previdenziale.

Le domande potranno essere presentate a partire dal prossimo 8 giugno. Le casse professionali dovranno verificare la correttezza della documentazione presentata e procedere all’erogazione dell’indennità.

Il bonus 600 euro Professionisti dovrà essere corredato da un documento in corso di validità e da una autocertificazione nella quale si attesti il rispetto dei requisiti.