Home News Bonus 200 euro biciclette elettriche e monopattini: a chi spetta e come...

Bonus 200 euro biciclette elettriche e monopattini: a chi spetta e come ottenerlo?

CONDIVIDI

Bonus 200 euro Bici e Monopattini: i chiarimenti del Ministro dei Trasporti

In concomitanza con l’inizio della fase due è in arrivo il Bonus 200 euro biciclette elettriche e monopattini.

A chiarire i dettagli sul bonus mobilità alternativa o Bonus 200 euro bici e monopattini è lo stesso Ministro dei Trasporti Paola De Micheli.

Con l’allentamento delle regole del lockdown e con la riapertura graduale delle attività produttive il Ministro De Micheli ha annunciato l’arrivo del bonus mobilità alternativa per l’acquisto di biciclette elettriche e monopattini.

La finalità del Bonus 200 euro bici e monopattini è quella di ridurre il più possibile il traffico delle grandi metropoli.

Inoltre, dato che i mezzi di trasporto pubblico opereranno ad un terzo della propria capacità il Ministro dei Trasporti sottolinea che è fondamentale spostarsi con un mezzo privato eco-friendly.

Di qui l’istituzione del bonus mobilità alternativa per l’acquisto di biciclette elettriche e monopattini.

Bonus 200 euro bici elettriche e monopattini: come utilizzare l’incentivo?

Il bonus da 200 euro o bonus mobilità alternativa è utilizzabile per acquistare mezzi di mobilità alternativa (come le biciclette elettriche ed i monopattini), o per servizi di noleggio di car e scooter sharing.

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli ha precisato che il bonus 200 euro potrà essere sfruttato per acquistare biciclette, anche a pedalata assistita, e veicoli a propulsione elettrica, come segway, hoverboard e monopattini.

L’obiettivo è quello di favorire l’ecosostenibilità, ridurre l’inquinamento, mantenere l’aria il più possibile pulita ed evitare la congestione del traffico cittadino.

Bonus 200 euro bici e monopattini: requisiti necessari

Per beneficiare del Bonus 200 euro bici e monopattini è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • acquistare veicoli a prezzo già scontato,
  • risiedere nelle città metropolitane e nelle aree urbane con più di 60 mila abitanti.

Nel caso in cui fosse prevista questa seconda possibilità, la decisione comporterebbe la non possibilità per tutti gli italiani, che vivono in paesi più piccoli, di beneficiare del Bonus 200 euro bici e monopattini.