Home Cronaca Bologna, donna muore nel rogo scoppiato in casa: mistero sulle cause

Bologna, donna muore nel rogo scoppiato in casa: mistero sulle cause

CONDIVIDI

E’ Alessandra Zecchini la donna trovata carbonizzata nella sua abitazione al centro di Bologna: è mistero sulle cause del rogo che ha ucciso la 42enne.

Alessandra Zecchini rogo Bologna
Alessandra Zecchini

Una donna è stata trovata morta il giorno del suo compleanno. Ora si indaga sulla dinamica del rogo scoppiato nell’appartamento di Alessandra Zecchini nel pieno centro di Bologna.

La tragica morte di una 42enne nel rogo in casa

La tragica morte di Alessandra Zecchini risale alla mattinata di ieri 13 luglio e le prime notizie che emergono rivelano uno scenario agghiacciante.

La 42enne sarebbe infatti stata trovata carbonizzata sul letto nel suo appartamento, in via Sant’Isaia a Bologna.

Dalle prime ricostruzioni l’incendio sarebbe scoppiato verso le nove di mattina e a prendere fuoco sarebbero stati alcuni oggetti d’arredamento ed il materasso della vittima.

Ad intervenire per cercare di domare l’incendio sono stati Vigili del Fuoco, polizia scientifica, nucleo antincendio dei carabinieri.

I sanitari del 118 giunti anch’essi in pochi istanti non hanno potuto che constatare il decesso della 42enne che era molto conosciuta nella zona.

Di Alessandra tutti parlano come una donna allegra anche se con un precedente danno subito in un incidente stradale che le impediva di deambulare correttamente.

“Era sempre sorridente, e spesso si vedeva in giro con il fidanzato”

E’ mistero sulle dinamiche del rogo a Bologna

Al vaglio degli inquirenti le possibili cause e la dinamica del rogo, ma attualmente nessuna ipotesi è esclusa.

A rendere le prime importanti testimonianze sono stati i vicini della donna in particolare la titolare di un locale in cui Alessandra si recava ogni mattina a fare colazione come riporta Il Corriere.

“Mezz’ora prima dell’incendio era venuta qui..ma prima di entrare l’ho vista tornare subito indietro”.

Ha raccontato Stefania, ipotizzando che la donna potesse aver scordato in casa qualcosa di acceso che l’ha costretta a rientrare in fretta.

Sempre la proprietaria del Mary’s Cofee racconta anche che davanti alla palazzina sono accorsi anche il fidanzato di Alessandra e sua sorella.

“La sorella era venuta a trovarla con dei fiori per il suo compleanno..e si è ritrovata davanti questa tragedia”

Perché Alessandra è tornata in fretta in casa? E perché il materasso su cui è stata ritrovata era solo in parte bruciato e non si è riscontrato nessun altro danno alla palazzina?

Questi ed altri dubbi saranno al centro delle prossime indagini per arrivare alla verità.