Home News Blitz notturno della Polizia nel locale Oxigen di Villorba: “Erano in 500”

Blitz notturno della Polizia nel locale Oxigen di Villorba: “Erano in 500”

CONDIVIDI

Le sanzioni previste per il festino alla Oxigen saranno piuttosto salate. Poche le mascherine indossate, età media dei partecipanti: 20 anni.

Scatta la chiusura per l’Oxigen di viale della Repubblica a Villorba, agenti della Questura di Treviso, e Vigili del Fuoco, hanno eseguito un controllo verso la mezzanotte tra sabato e domenica: erano 500 i partecipanti alla festa abusiva.

Sanzionato anche lo scorso anno

Nel locale si stava tenendo una serata danzante alla quale, nonostante il divieto da poco allo studio del governo, intimasse di non superare di 15 partecipanti a riunioni come: cresime, battesimi e matrimoni. Proprio in virtù delle recenti richieste da parte del governo di controllo per il diffondersi del virus venivano fatti i controlli nel locale, che in passato e precisamente lo scorso anno era stato già sanzionato.
In realtà all’interno erano accalcate ben 500 persone, inutile dire che il distanziamento previsto dalle misure anti COVID fosse inesistente.

Evidenti le mancanze in materia norme anti-incendio: estintori non revisionati ed uscite di sicurezza pericolosamente ostruiti

Inoltre sono state palesemente disattese anche le più banali norme in fatto di sicurezza, gli agenti hanno potuto constatare entrando nel locale, come questo fosse visibilmente “sovraffollato”, se si considera la capacità di contenimento dello stesso.

Ai gestori del locale, ai quali non erano stati dati i permessi per il ballo nei mesi passati, sono state anche contestate ulteriori mancanze. Di fatto per aumentare la capacità di contenimento dei partecipanti al festino, era stata adibita a sala una terrazza, che non presentava alcuna concessione ad essere adibita a quest’uso.

Oltre alle sanzioni pecuniarie nella misura di diverse migliaia di euro, sono al momento in corso accertamenti per verificare eventuali conseguenze penali, il locale non è mai stato autorizzato a svolgere questo tipo di intrattenimento e, questo costituisce una recidiva specifica per l’esercizio che aveva avuto sanzioni in passato.