Home News Bimbo nel pozzo, ultimi attimi fondamentali per trovare Julen

Bimbo nel pozzo, ultimi attimi fondamentali per trovare Julen

CONDIVIDI

I lavori di perforazione sono riusciti a scavare più della metà del tunnel profondo 60 metri parallelo al pozzo dove è caduto Julen, attraverso il quale l’operazione di salvataggio introdurrà una capsula metallica che consente di costruire una galleria orizzontale per avvicinarsi al luogo in cui piccolo sarebbe i questo momento.

E la settima notte di salvataggio è stata contrassegnata da due elementi. Il primo, la pioggia, sebbene abbia reso difficile il lavoro nell’area di ricerca, non è stato un grosso problema per l’operazione. Il secondo, la perforazione del tunnel verticale parallelo al pozzo in cui il minore è stato per una settimana. Ogni metro di terra guadagnato è un ulteriore passo per raggiungere il tappo in cui si crede che il bambino possa essere trovato. Le previsioni delle piogge per la mattina presto sono state parzialmente soddisfatte, con diverse piogge leggere che non hanno causato problemi ai lavoratori. La dura roccia della quarzite che ha costretto a cambiare la corona del perforatore ha causato una diminuzione della velocità di tre metri all’ora a circa quaranta centimetri ogni sessanta minuti. Ma non tutto è nella velocità, anche nella coerenza delle opere. Le stesse fonti hanno detto a SUR che “è questione di ore” che la spina è stata raggiunta, ma che la lentezza nella perforazione ha un aspetto positivo. “Andiamo un po ‘più lentamente del previsto, ma il tunnel è molto stabile”, dicono.

All’alba di questa domenica, il trapano è tornato a urtare con la roccia . Alle 7 del mattino stavo già lavorando a 33 metri di profondità, quando la previsione, se tutto fosse andato bene, è che avevo finito di costruire il tunnel verticale. Quando raggiungerai i sessanta metri, entrerai nella squadra di soccorso minerario sfollata a Totalán dalle Asturie. Gli esperti scenderanno in una capsula di metallo fabbricata a Malaga e accederanno al punto esatto scavando a mano, raccogliendo, spalando e puntando.