Home Cronaca Bimbo in ospedale per intossicazione da droga: scattano le manette per gli...

Bimbo in ospedale per intossicazione da droga: scattano le manette per gli zii

CONDIVIDI

Un bimbo in ospedale a soli 19 mesi per una intossicazione da marijuana: scattano le manette per gli zii e la denuncia per i genitori

Bimbo in ospedale
Bimbo in ospedale

Un caso di cronaca nostrana con un bimbo in ospedale per una intossicazione da hashish. Ecco cosa è accaduto

Che cosa è successo al bimbo di Roma?

Un grave fatto di crocaca dove un bambino di soli 19 mesi è stato ricoverato per una forte intossicazione da hashish.

I genitori sono due italiani di 25 e 39 anni e sono stati denunciati per il grave fatto, anche se non è ancora chiaro se loro fossero o meno al corrente dell’attività che coinvolgeva gli zii del piccolo: i Carabinieri hanno nel mentre mandato avanti una denuncia per lesioni.

Il piccolo, da una prima ricostruzione, ha avuto un grave malore tanto da portare i due genitori a rivolgersi ai medici per un controllo. Una volta che hanno svolto le prime analisi, gli stessi si sono resi conto di cosa stesse accadendo avvertendo le forze dell’ordine.

Spaccio e intossicazione per il piccolo di 19 mesi

I Carabinieri dopo gli esami medici hanno provveduto ad effettuare una perquisizione in casa dei genitori del bambino, scoprendo un giro di stupefacenti: all’interno dell’abitazione erano presenti 200 grammi di cocaina, un coltello e bilancini di precisione.

In manette sono finiti i fratelli della madre del bambino – uno è minorenne – con accusa di detenzione e spaccio di droga. Ora sarà necessario capire come il piccolo sia stato intossicato e gli inquirenti seguono la pista accidentale: il piccolo infatti potrebbe aver ingerito della marijuana mentre girava per casa sua indisturbato.

Le condizioni del piccolo non sono state ancora rese note e resta in prognosi riservata, seppur non in pericolo di vita.