Home Cronaca Bimba travolta e uccisa da un suv: trovato il pirata, si è...

Bimba travolta e uccisa da un suv: trovato il pirata, si è costituito

CONDIVIDI

Dramma nel Bresciano per la morte di una bimba di 9 anni travolta ed uccisa da un suv, il pirata si è costituito. Il padre della piccola grida il suo dolore.

Strisce pedonali-1
Strisce pedonali

La perdita della bimba di 9 anni travolta ed uccisa da un suv ha sconvolto la comunità di Bagnolo Mella. L’uomo alla guida cell’auto che inizialmente non si era fermato a prestare soccorso, si è costituito.

Bimba travolta ed uccisa: si è costituito il pirata

E’ ancora sotto choc la comunità di Bagnolo Mello, un piccolo centro nel Bresciano, dove domenica sera una piccola di appena 9 anni è morta in un terribile incidente.

La bimba è stata travolta  intorno alle sulle strisce pedonali mentre attraversava con la mamma e per la piccola Menar non c’è stato nulla da fare.

L’uomo che si trovava alla guida di una Chevrolet si era inizialmente defilato, facendo perdere le se tracce.

Di poco fa è la notizia che il pirata della strada si sarebbe costituito, forse sensibilizzato dall’appello lanciato dal padre della bimba.

L’uomo, che a quanto emerge dalle prime indiscrezioni come riporta Fanpage, sarebbe italiano, e nella mattinata odierna si sarebbe presentato in Procura a Brescia.

Maria Cristina Bonomo, sostituto procuratore, ha disposto l’apertura di un fascicolo per l’accaduto.

Il dolore del padre: “L’ho vista volare”

La dinamica dell’incidente dalle prime ricostruzioni è stata possibile grazie alla testimonianza del padre che si trovava a poca distanza dalla moglie e dalla figlia.

L’uomo, con in braccio la seconda figlia di pochi mesi, si trovava infatti a pochi passi e stava attraversando la strada con la sua famiglia per fare rientro a casa.

Una felice serata al parco si è infatti trasformato in un incubo per questa famiglia di origine marocchina ed il padre ha gridato il suo terribile dolore.

L’uomo ha infatti assistito alla scena e chiamato i soccorsi, facendo poi un appello all’uomo di costituirsi.

“Ho visto la mia bambina volare, quella macchina correva e non si è fermata”

La mamma della piccola è stata dimessa come riporta Leggo ed ora parenti ed amici si stringono attorno alla famiglia nel dolore per la perdita della piccola Menar.