Home Politica Berlusconi: “Il reddito di cittadinanza non arriverà mai, non ci sono soldi...

Berlusconi: “Il reddito di cittadinanza non arriverà mai, non ci sono soldi e…

CONDIVIDI

Nel corso di un incontro presso Palazzo Grazioli con gli eletti della Regione Puglia, date le imminenti elezioni amministrative, il Cavaliere Silvio Berlusconi, attacca la politica economica avanzata dal nuovo governo. Ecco che cosa ha detto.

Oggi durante un incontro tenutosi a Palazzo Grazioli con gli eletti della Regione Puglia, il Silvio Berlusconi nonchè leader del Partito politico di centro-destra Forza Italia parla del reddito di cittadinanza promesso dal Movimento Cinque Stelle, dichiarando che:
“Il reddito di cittadinanza, non arriverà mai alla maggior parte di coloro che lo attendono, perché i soldi non ci sono, è un costo in più destinato ad essere pagato proprio da chi oggi non trova lavoro e non ha speranze per il futuro”

Silvio Berlusconi, “Il Sud ha bisogno delle infrastrutture per…”

Silvio Berlusconi, sembra poi preoccupato, parlando poi dei rapporti con l’Europa, soffermandosi in via particolare su quelle che sono le condizioni del Sud Italia. Ecco cosa dichiara a tal proposito il Cavaliere:

“Non è negoziando mezzo punto in più o in meno con l’Europa che risolveremo questi problemi, quelli del nostro Sud in particolare. La strada sarebbe quella della detassazione e della deburocratizzazione per attrarre e sostenere gli investimenti che creano occupazione.”

Il Leader di Forza Italia continua, dichiarando che il Sud, affinchè le sue particolari condizioni precarie vengano risollevate,  ha bisogno necessariamente delle infrastrutture, poichè sono quelle, afferma Silvio Berlusconi, a creare nuovi posti di lavoro “per le attività, gli scambi, e  i commerci che – questi – mettono in moto”. In merito alla spesa pubblica quindi, il Cavaliere dichiara che:

“Se spesa pubblica ci dev’essere, dev’essere finalizzata alle infrastrutture (ponti, autostrade, ferrovie veloci, aeroporti) di cui il Sud è gravemente carente”

Silvio Berlusconi continua così a criticare pesantemente il governo Gialloverde, in vista delle amministrative e delle elezioni Europee previste per il 2019.