Home News Berlusconi, dimesso dal San Raffaele dopo 10 giorni di ricovero

Berlusconi, dimesso dal San Raffaele dopo 10 giorni di ricovero

CONDIVIDI

Dopo un miglioramento della propria salute, Silvio Berlusconi lascerà l’ospedale milanese dopo 10 giorni di ricovero.

Berlusconi
L’uomo sarà dimesso questa mattina dal San Raffaele.

Sarà dimesso questa mattina, 14 settembre, dall’ospedale San Raffaele di Milano l’ex premier Silvio Berlusconi, il quale era ricoverato a causa del coronavirus.

L’ex premier verrà dimesso intorno alle 11 e 30 di questa mattina

Secondo diverse fonti, l’ex premier dovrebbe lasciare l’ospedale intorno alle 11:30. Un calvario, quello del leader di Forza Italia, durato più di 10 giorni dato che il suo ricovero è iniziato lo scorso 3 settembre. Berlusconi fu portato al San Raffaele dopo essere risultato positivo al temibile coronavirus.

Fortunatamente, com’era stato anticipato negli scorsi giorni, le condizioni del leader di Forza Italia sono migliorate e di conseguenza si immaginava un rilascio dalla struttura a breve. Una previsioni ampiamente pronosticabile anche dai bollettini medici emersi dal San Raffaele e dal medico di Berlusconi, Alberto Zangrillo.

Fortunatamente le condizioni di Berlusconi sono andate migliorando

Infatti, le condizioni del leader di Forza Italia sono andate migliorando, pronosticando un quadro medico confortante. Nonostante ciò, come detto da Zangrillo, probabilmente la carica virale che ha colpito Berlusconi a marzo gli sarebbe stata letale.

Sono stati diversi i contatti telefonici che hanno rincuorato il leader di Forza Italia durante il suo periodo di convalescenza. Una su tutti la capogruppo azzurra al Senato, Anna Maria Bernini:

“Si stupiva del fatto che lo tenessero ancora in ospedale, gli ho ricordato che ha avuto il Covid e, quindi, deve avere la pazienza necessaria a guarire”.

Berlusconi, inoltre, in molte interviste telefoniche, come riportato da Fanpage, si è più volte detto preoccupato per il terribile virus, arrivando persino a definirla una delle esperienze peggiori della sua vita.