Home Casi Bambino scomparso, dopo sette anni riappare: “Sono io, mi hanno rapito”

Bambino scomparso, dopo sette anni riappare: “Sono io, mi hanno rapito”

CONDIVIDI

Un vero mistero di quel bambino scomparso nel 2011 oggi riapparso in stato confusionale, dichiarando di essere stato rapito. Ecco la sua storia

Bambino scomparso
Timmothy Pitzen

Una storia che aveva tenuto tutti con il fiato sospeso, perché lui come Maddy McCann era svanito nel nulla dopo l’omicidio della madre. Ora riappare, dicendo di essere proprio quel bambino scomparso.

La storia del bambino scomparso

Nel 2011 Timmothy Pitzen è scomparso da Chicago tenendo tutti con il fiato sospeso, tanto che la notizia era arrivata anche qui in Italia vista la gravità della situazione. 

Ma per capire bene quanto accaduto, dobbiamo andare indietro nel tempo: quella notte il bambino fece con sua madre 800 chilometri in due giorni per motivazioni ancora da comprendere.

Una mattina lei viene trovata morta in uno motel dove si erano fermati a dormire, lasciando un biglietto evidenziando che il figlio era al sicuro con persone che si sarebbero prese per sempre cura di lui – come riferito dalla Cnn.

La nonna del bambino non ha mai creduto a questa storia e il bambino era stato dato per rapito e scomparso.

Il ritorno di Timmothy

Un ragazzino di 14 anni si è presentato durante la notte all’interno di una centrale di Polizia del Kentucky, dichiarando di essere quel Timmothy scomparso nel 2011.

Ha raccontato di essere stato rapito da due uomini molto “grossi e palestrati” e tenuto sotto controllo in un motel vicino a Cincinnati. E’ riuscito a scappare, seppur in stato confusionale è riuscito a chiedere aiuto ad una donna per la strada che si è subito premunita di contattare la Polizia.

La testimonianza verrà confermata dall’esame del DNA, anche se la somiglianza con il bambino svanito nel nulla è impressionante e nessuno crede – compresa la nonna – che questo ragazzino nasconda la sua vera identità.