Home Casi Bimbo abbandonato a Carmagnola, spunta il padre: “Portatemelo, lo voglio con me”

Bimbo abbandonato a Carmagnola, spunta il padre: “Portatemelo, lo voglio con me”

CONDIVIDI

La vicenda del bambino abbandonato a Carmagnola si riapre e adesso il padre lo rivuole con se

Bimbo abbandonato a Carmagnola, parla il padre: "Portatemelo, non è un cane"
Bambino abbandonato a Carmagnola

Ha stretto a tutti il cuore la storia del bambino abbandonato a Carmagnola di soli otto anni, che vagava per la strada dicendo ai passanti che la mamma non lo voleva più. Ora è spuntato il padre.

Il ritorno del padre

Il bambino di otto anni, Andrea, che ha commosso tutta l’Italia per essere stato abbandonato dalla mamma oggi è all’interno di una casa protetta coccolato e amato da molte persone. In questi giorni sono arrivate tantissime telefonate e richieste di adozione per regalargli una vita migliore, dopo che la madre – bosniaca di 34 anni – lo ha abbandonato presumibilmente dai nonni per restare con il suo nuovo compagno in una roulotte nel campo nomadi di Chieri – Torino.

Nonostante le tante ricerche del padre naturale, questo sembrava essere irrintracciabile. Ma sono stati gli inviati di Mattino Cinque a ritrovarlo e intervistarlo brevemente:

“portatemelo, lo voglio a casa con me non è mica un cane”

L’uomo ha evidenziato più volte di aver chiesto di toglierlo alla madre prima che si creasse qualche problema per il piccolo, ma di non essere stato presente per motivi di lavoro.

Il destino di Andrea

Andrea, il bambino di otto anni abbandonato dalla madre, dopo essere stato trovato per la strada che vagava solo con un maglioncino è stato portato in una casa protetta, di cui nessuno – se non gli addetti preposti – conoscono l’indirizzo.

E mentre la madre è stata denunciata per abbandono di minore, il futuro del bambino è ancora incerto. Spetterà ad un giudice se confermare la patria potestà al padre – che si è reso disponibile a prenderlo con se – o se farlo adottare ad una nuova famiglia che gli possa dare un futuro.