Home Salute & Benessere Bagno turco e sauna: ecco quali sono le differenze tra i due...

Bagno turco e sauna: ecco quali sono le differenze tra i due tipi di trattamenti benessere

CONDIVIDI

C’è chi preferisce il bagno turco e chi invece la sauna. Ma qual è la differenza principale tra i due trattamenti benessere? Vediamola insieme

bagno turco e sauna
bagno turco e sauna

Sono due dei trattamenti SPA più antichi al mondo e ancora praticati ai giorni nostri. Sono entrambi a base di vapore e sono stati progettati per aiutarti a purificare il tuo corpo. Anche se ti sembrano simili, hanno differenze sostanziali. Scopriamo insieme quali sono.

Bagno turco e sauna: due antichi trattamenti per il corpo

Sì, non si può negare che il bagno turco e la sauna abbiano un terreno comune importante.

Anche se per un momento hai pensato che sono essenzialmente la stessa cosa, in realtà hanno tre differenze piuttosto importanti. Continua a leggere per scoprire cosa sono: sarai un guru del bagno in pochissimo tempo.

Da dove vengono?

Sebbene entrambi siano antichi, le radici di questi due rituali non potrebbero essere più diverse.

Il bagno turco proviene, ovviamente, dalla Turchia. Basato su antiche pratiche balneari greche e romane, lo stile fu inventato come mezzo di purificazione rituale.

Notando le sue proprietà purificanti, la sua popolarità è cresciuta notevolmente sotto l’impero ottomano. Il resto, come si suol dire, è storia.

La sauna, in alternativa, proviene – invece – dalla Finlandia – ed è nata per ragioni completamente diverse.

Per compensare il clima freddo, le persone hanno gettato acqua su pietre calde per produrre vapore e riscaldare le loro case.

Non era tanto un rituale, ma un metodo di sopravvivenza. Questa pratica divenne rapidamente una tradizione e si diffuse come un incendio in tutta Europa, mentre altri rapidamente iniziarono a vederne i benefici.

I rituali 

Sebbene simili nei loro effetti, saune e bagni turchi adottano metodi di disintossicazione leggermente diversi.

Laddove una sauna utilizza temperature elevate, calore secco e bassa umidità per indurre il corpo a liberarsi delle tossine, i bagni turchi offrono umidità più elevata e temperature più basse per un’esperienza di purificazione più languida.

In poche parole: le saune si concentrano maggiormente sul vapore, mentre i bagni turchi si concentrano maggiormente sull’acqua.

Il loro aspetto grafico

Entrambi i rituali hanno il loro stile visivo distinto e offrono esperienze complesse abbastanza diverse al frequentatore appassionato di spa.

Una sauna è spesso molto privata, i suoi piccoli alloggi emanano un’atmosfera tipicamente finlandese con pareti in legno, panche e stufe in pietra.

La sua atmosfera tranquilla è resa più forte solo dalla scarsa illuminazione e dai toni caldi: una fuga perfetta e veloce da una giornata lunga e frenetica.

I bagni turchi, al contrario, hanno un aspetto più “ornato”. Aspettati di vedere sontuosi bacini e pareti in marmo, panche in pietra lavorate e rubinetti dorati che rivestono i bordi della vasca.

Queste aree spesso adottano anche un’illuminazione più luminosa, che ti aiuta a immergerti in tutta la gloria dorata dell’edificio.

Inoltre, i bagni turchi sono molto più grandi di una sauna comune: una visita a uno può richiedere l’intero pomeriggio.

Dopo il trattamento con il vapore, puoi avventurarti in altre stanze per rilassarti, massaggiarti e rinfrescarti: un modo perfetto per uscire con un amico o trascorrere una lunga e languida domenica.

In una sauna, tuttavia, fai tutto il disintossicante nello spazio singolo del bagno turco, rendendolo probabilmente più adatto a chi cerca una soluzione rapida e disintossicante dopo un allenamento o nel mezzo di un programma frenetico.