Home Salute & Benessere Qual è l’età giusta per avere un figlio? La risposta non è...

Qual è l’età giusta per avere un figlio? La risposta non è quella che credevi!

CONDIVIDI

C’è un’età giusta per avere un figlio? La risposta a questa domanda è lontana da quello che hai sempre creduto!

Qual è l’età migliore per diventare mamma? Scegliere di rimanere incita è la prima grande apertura alla vita e al mondo, si sceglie di non essere più una ma in due e di vivere con amore e dedizione alla metamorfosi più grande della vita, un figlio, ma c’è un età per farlo? Scopriamolo insieme.

Qual è l’età migliore per avere un bambino

Molti interrogativi colpiscono noi donne di oggi, qual’è l’età giusta per rimanere incinta beh non è facile scegliere, ma soprattutto più si diventa grandi e più si diventa maturi e consapevoli. Di fatto, ogni donna sente quando è arrivato il suo momento, anche se avrai sicuramente sentito diecimila tesi che prendono in considerazione sia fattori biologici che psicologici e materiali, tu invece come la pensi?

L’età in cui le donne scelgono di diventare mamme si allunga di gran lunga rispetto al passato, così come la scelta del momento giusto. A tal proposito, c’è chi sostiene che sia meglio intorno ai 20 anni, in relazione al fatto che si è più forti e anche il fisico sia più pronto ad accogliere il bambino. Mentre c’è chi preferisce intorno ai 30 per la consapevolezza acquisita e la maturità raggiunta. E infine, chi non pone limiti all’età anche quando si superano gli anta.

Il fisico, sicuramente ha il suo rilievo nell’andamento di una gravidanza, ma non si può partire ad a priori affermando che a 40 anni vi saranno maggiori complicazioni e problemi. Spesso può capitare l’inverso, avere una gravidanza bellissima a 40 anni e una gravidanza complicata a 20 anni. Le donne di oggi sono superattive, curate e attente ad uno stile di vita sano, amano lo sport e adorano mangiare bene.

​Di sicuro a 40 anni, sono indispensabili i controlli come amniocentesi o villocentesi, ma parti prematuri e aborti possono capitare in tutte l’età cosi come comparsa di varici e di emorroidi, ma niente di tutto ciò può valere la rinuncia di una maternità desiderata, perchè la maternità viene da “dentro”.

Le problematiche tra età e gravidanza

Numerose ricerche si sono interrogate sulla questione che molte donne si pongono sulla fertilità femminile, ma non esiste una risposta vera in modo assoluto. I biologici sottolineano una maggior fertilità intorno ai vent’anni, prima di quest’età l’utero di una ragazza non è ancora sviluppato adeguatamente. A tal proposito, è stato pubblicato in Gran Bretagna, sull’Health and Social Behaviour Journal, uno studio che suggerisce che l’età perfetta per diventare mamma, è compresa tra i 25 e i 35 anni.

Nell’arco di quest’età, la donna ha raggiunto una certa maturità e la scelta che ne consegue di avere un figlio, ne risulta essere una scelta ben ponderata, non solo fortemente desiderata ma soprattutto voluta con tutta se stessa. Si sa, le donne che decidono una maternità a questa età hanno una relazione tendenzialmente stabile, un uomo presente e collaborativo. La presenza di un partner, che rappresenta un indiscusso beneficio sia per lei che per il bambino in arrivo.

Sicuramente il fattore economico, non deve essere sottovalutato, essere mamma oltre che una scelta di vita risulta essere anche una scelta economica, non si può mettere al mondo un bambino senza una base economica che gli garantisca assistenza e futuro.

Solitamente, intorno ai 35 anni si ha la fortuna di essere entrate nel mondo del lavoro e presentare una carriera avviata ed insieme al compagno, si può garantire un adeguato sostentamento economico al piccolo e alla famiglia che sta nascendo.

Per quanto la maternità e la paternità posso rappresentare una scelta per la coppia, fatta di rinunce e sacrifici, risulta essere la migliore in assoluto, soprattutto perchè non c’è miracolo più grande al mondo di una nascita di un figlio, indipendentemente dall’età e dai problemi.