Home Spettacolo Aurora Ramazzotti positiva al virus: “Ieri stavo meglio, oggi no”

Aurora Ramazzotti positiva al virus: “Ieri stavo meglio, oggi no”

CONDIVIDI

La figlia di Eros e Michelle ha comunicato su Instagram di aver contratto il covid-19 e di non sentirsi affatto bene, fan preoccupati.

aurora ramazzotti covid-19

Aurora Ramazzotti spaventa i seguaci con la rivelazione di aver contratto il virus che sta mettendo in ginocchio l’Italia e il mondo.

Aurora Ramazzotti è positiva al covid-19

Qualche giorno fa, Aurora Ramazzotti aveva confessato di non sentirsi bene. La figlia di Michelle Hunziker e di Eros Ramazzotti aveva rivelato di sentirsi fiacca e fuori forma.

La giovane aveva preoccupato seriamente i fan, che hanno naturalmente pensato che la ragazza potesse avere il covid-19. Fino a qualche giorno fa, però, Aurora non aveva voluto fornire delucidazioni al riguardo.

Adesso, invece, arriva la conferma: Aurora Ramazzotti ha contratto il Coronavirus.

La giovane si trova in isolamento nella sua abitazione assieme al fidanzato Goffredo, anche lui positivo al covid-19.

Aurora Ramazzotti scomparsa dai social

Fino a qualche ora fa, la figlia d’arte era scomparsa completamente dai social, specialmente da Instagram, dove di solito è molto attiva.

Il motivo sarebbe proprio il covid-19, che ha portato la giovane a stare male.

“Non sono sparita è che proprio non saprei cosa condividere. Tornerò appena mi sentirò bene.”

Queste le parole di Aurora, che hanno ricevuto molto sostegno e solidarietà.

Aurora ha ringraziato i suoi followers per i messaggi di pronta guarigione e rivela alcuni dettagli sul suo stato attuale di salute:

“Questo virus è una scoperta costante, cambia ogni giorno. Ieri stavo meglio, oggi un po’ meno. I miei polmoni per ora stanno bene e per questo mi sento molto fortunata.”

La giovane spera con tutto il cuore di poter tornare presto a essere allegra e pimpante come un tempo. Annuncia ai suoi fan che presto organizzerà una diretta di allenamento.

Il messaggio di Aurora fa ben sperare tutti i suoi seguaci, che la seguono calorosamente ormai da anni.