Home News “Aule natura”: il progetto del WWF per regalare ai bambini scuole all’aperto

“Aule natura”: il progetto del WWF per regalare ai bambini scuole all’aperto

CONDIVIDI

L’idea è quella di regalare aule all’aperto ai bambini, spesso costretti a giocare in cortili cementificati.

aule natura progetto wwf

Fino a domenica 4 ottobre è possibile aderire alla raccolta fondi indetta da Wwf Italia, per dare vita alle prime 10 Aule Natura.

Il progetto del Wwf

Sono oltre 40mila i cortili scolastici in Italia non fruibili o del tutti inutilizzabili. Gli alunni, soprattutto i più piccoli, sono quindi spesso costretti a trascorrere la ricreazione su pavimenti di cemento. 

È da questa situazione e con questa spinta che è nato il progetto Aule Natura. A promuoverlo il WWF, che mira alla creazione di aule all’aperto, le cosiddette aule natura appunto, in cui i bambini possano vivere a stretto contatto con la natura.

Fino al prossimo 4 ottobre è possibile aderire alla raccolta fondi, inviando un sms al numero solidale 45585. L’obiettivo è quello di far nascere le prime 10 aule natura in Italia.

“Uno spazio in cui bambini e ragazzi possano giocare, imparare, relazionarsi con i compagni e riconquistare il rapporto con la natura”

è così che l’associazione animalista spiega l’intento di questo ambizioso e particolare progetto.

L’importanza del rapporto con la natura

La relazione con la natura, come sottolinea WWF, non si riduce semplicemente al respirare aria pulita, ma porta con sé una serie di effetti benefici, anche a lungo termine: dalla riduzione dei disturbi depressivi, alla prevenzione di vari tipi di malattie, tra cui quelle tumorali e metaboliche.

“L’Aula Natura è un modello replicabile in tutta Italia:è il nostro modo per portare la natura nelle città, nelle scuole, nella vita quotidiana di bambini e ragazzi”

si legge sul sito del WWF.

La natura è capace di stimolare i sensi a 360°, ecco perché i giovani, che spesso ne restano lontani, subiscono un vero e proprio restringimento dei sensi.