Home Politica Assegno natalità, raddoppiato con bonus unico: ecco di cosa si tratta

Assegno natalità, raddoppiato con bonus unico: ecco di cosa si tratta

CONDIVIDI

L’assegno di natalità comprenderebbe un bonus unico con bebè e nido, agevolando notevolmente le famiglie

Assegno natalità
Assegno natalità

Oggi è il grande giorno dove verranno esaminate tutte le condizioni della flat tax, ma anche le famiglie potrebbero avere una parte strutturale con assegno di natalità. Di cosa si tratta?

Assegno di natalità per le famiglie

Se tutto dovesse andare secondo i piani, le famiglie potrebbero ricevere un assegno con quota definita sia per il nuovo bebè in arrivo e sia per l’asilo nido.

Lo stesso sarebbe riservato a molte più persone, con un reddito differente da quello di 25 mila euro, con concessione di un bonus bambino sino a 80 Euro. Questa novità potrebbe portare numerosi benefici alle famiglie, con una nuova svolta per chi ha un bambino e desidera mandarlo all’asilo – senza dover rinunciare per il reddito molto basso.

La quota – come si evince da La Stampa –  avrà quindi l’obiettivo di coprire dalla fascia zero sino a tre anni – con possibilità di estensione, magari proprio fino a quando i genitori si prendono in carico il mantenimento dei figli.

La modifica della legge Inps

Ha allarmato la modifica della legge di bilancio con la cancellazione della quota, prevista di norma per legge. Per il 2019 non è stato previsto il rinnovo, per il contributo Baby Sitting e nido, così come i servizi dell’infanzia.

Naturalmente chi ha già avuto conferma di tale quota, potrà usufruirne sino a Luglio 2019 per poi vederselo cancellare definitivamente. I residui non fruiti, verranno rinunciati con ripristino pari a tre mesi sul congedo parentale.

Una definizione che nel corso della giornata di oggi, potrebbe prendere una strada definitiva.