Home News Ashley Judd, terribile incidente nella giungla: l’attrice ha quasi perso una gamba

Ashley Judd, terribile incidente nella giungla: l’attrice ha quasi perso una gamba

CONDIVIDI

È stata trasportata d’urgenza in ospedale in Sudafrica con gravi ferite: ecco cosa è accaduto all’attrice Ashley Judd.

L’indimenticabile diva de “Il Collezionista” si trovava nel continente Africano per studiare le scimmie bonobo che rischiano l’estinzione.

Ashley Judd, incidente nella giungla

La notizia ha fatto il giro del mondo creando apprensione nel mondo del cinema e non solo: l’attrice ha raccontato il dramma vissuto e ha lanciato un accusa sociale.

Incidente in Congo per Ashley Judd: cosa è accaduto

La recente vicenda che ha coinvolto una delle attrici più affermate e versatili di Hollywood ha scioccato tutti ed è stata proprio lei a raccontarla dal suo letto d’ospedale.

Ashley Judd è infatti rimasta vittima di una grave incidente mentre si trovava in Congo. La diva che solo pochi mesi fa ha vinto la causa contro il produttore Weinstein per molestie, stava prendendo parte ad uno studio sulle scimmie bonobo, a rischio estinzione.

La giungla però ha rischiato di diventare teatro di un vero e proprio dramma causato da un albero caduto: la Judd sarebbe infatti inciampata e nella rovinosa caduta si sarebbe procurata diverse fratture molto gravi.

La donna è stata poi trasportata in ospedale in Sudafrica. Nel nosocomio è stata operata e ricoverata nel reparto di traumatologia dove si trova tutt’ora.

La Judd ha voluto raccontare di persona il dramma vissuto, che le è costato una frattura in quattro punti ad una gamba con lesioni importanti ai nervi.

Il drammatico racconto: “Avrei perso la vita”

In una live su Instagram con l’anchorman Nicholas Kristof per il New York Times Ashley ha raccontato i particolari della sua “catastrofica caduta” e del rocambolesco viaggio verso l’ospedale.

La Judd subito dopo la caduta è stata infatti trasportata a braccia fuori dalla giungla e poi in moto fino ad un nosocomio fuori dal Congo, adeguatamente attrezzato in Sudafrica.

Il dolore vissuto in quegli attimi era atroce, mentre tentava di sopportarlo mordendo dei bastoncini come riporta Fanpage. Ashley ha affermato di aver:

“Ululato come un animale selvatico”.

La paura è stata tanta per l’attrice che ha vissuto ben 55 ore drammatiche durante le quali pregava di poter stare meglio.

Ma la diva ha anche rilasciato durante la Live alcune riflessioni molto importanti:

“La differenza tra me e una persona congolese è l’assicurazione contro le catastrofi”

La Judd infatti ha precisato che in molti paesi del Congo e non solo mancano del tutto le basilari curi ed i medicinali anche più banali come gli antidolorifici.

Per ferite gravi come le sue, un cittadino congolese avrebbe inevitabilmente perso la gamba fratturata e avrebbe anche potuto morire.

La riflessione della diva permette di riflettere sulle differenze esistenti a livello sociale nei vari Paesi del mondo, fatto questo che comporta una qualità della vita molto diversa da zona a zona.

Ci uniamo ai fan della Judd e del cinema in generale nell’augurarle una pronta guarigione.