Home Televisione Ascolti tv 12 Aprile: Chi ha vinto tra la Ciao Darwin e...

Ascolti tv 12 Aprile: Chi ha vinto tra la Ciao Darwin e La Corrida, ecco i dati Auditel

CONDIVIDI

Ascolti TV 12 Aprile 2019: Ecco chi ha vinto tra il bellissimo programma di Paolo Bonolis Ciao Darwin e Carlo Conti con la Corrida su Rai 1

Ascolti tv
Ascolti tv Ciao Darwin contro La Corrida ecco chi ha vinto

Ieri 12 Aprile 2019, sono andati in onda diversi programmi televisivi che hanno tenuto incollati molti italiani alla televisione. Parlaimo appunto di Ciao Darwin in onda sulla rete Mediaset, condotto da un bravissimo e simpaticissimo Paolo Bonolis, che nella puntata di ieri ha schierato due fazioni, Belli contro Brutti. Una puntata che ha tenuto il pubblico incollato alla TV e riempiendo la sera con risate e divertimento. Non è stato da meno, Carlo Conti su Rai 1, con il suo fantastico programma La Corrida. I due conduttori, colleghi e amici, nella serata di ieri, si sono sfidati a colpi di share. Ma chi avrà vinto tra i due?

Al primo posto infatti troviamo Paolo Bonolis con Ciao Darwin che ha conquistato uno share pari al 24% con  circa 4.624.000 spettatori. Un numero che ha messo K.O gli altri programmi televisivi in onda su altre reti televisive. Non è da meno Carlo Conti con la Corrida, che si è difeso bene , conquistando il 19% di telespettatori con 4.058.000 spettatori.

Altri Canali TV

Su Rai 2 invece, è andato in onda Kingsman-Secret Service, che invece ha conquistato il 5% di share. Italia Uno invece è andato in onda Red che ha conquistato invece il 4% di share con 876.000 spettatori. Non è da meno Rai 3 che con La Mafia Uccide solo d’Estate ha raccolto invece 3,6% di share. Rete 4 invece, ha conquistato con Quarto Grado il 5,8% di telespettatori con 1.096.000 spettatori.

La 7 invece con Propaganda Live, è riuscito a conquistare solo il 5% di share,  su TvB invece è andato in on da Johnny Stecchino, conquistando invece solamente l’1,4% di share. Su Canale Nove invece, è andato in onda Fratelli di Crozza, che ha catturato invece il 4,9% di share.