Home Cronaca Ascoli Piceno, 8 anziani uccisi in una Rsa: arrestato infermiere

Ascoli Piceno, 8 anziani uccisi in una Rsa: arrestato infermiere

CONDIVIDI

È finito in carcere l’infermiere accusato di aver ucciso 8 anziani, ospiti di una casa di cura ad Ascoli Piceno.

ascoli piceno

I Carabinieri stanno indagando anche su altri 4 casi di tentato omicidio. Per l’infermiere di Ascoli Piceno è scattata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Indagini nella Rsa

Sono ad un punto di svolta le indagini dei Carabinieri sulle morti sospette di 8 anziani, ospiti in una casa di cura ad Ascoli Piceno. Come riferisce anche Fanpage, un infermiere della Rsa è stato arrestato con l’accusa di omicidio e di tentato omicidio.

L’inchiesta, avviata già diverso tempo fa, cerca di far luce sulle morti sospette di 8 anziani ospiti della struttura, per le quali era finito nel mirino delle indagini proprio l’infermiere arrestato questa mattina.

 

Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, l’operatore sanitario della Rsa aavrebbe somministrato alle vittime dosi eccessive di farmaci, senza alcuna autorizzazione a farlo. Il dosaggio fuori controllo avrebbe provocato a morte degli 8 anziani.

L’infermiere è accusato di omicidio e di tentato omicidio. Avrebbe infatti esposto altri 4 pazienti al rischio di decesso. A seguito dell’avvio delle indagini, i Carabinieri della locale Compagnia, durante una perquisizione, trovarono nella sua abitazione massicce dosi di farmaci al centro dell’indagine.

L’operatore sanitario era anche indagato per peculato.