Home Salute & Benessere Arnica: benefici della pianta, dosaggio, olio essenziale

Arnica: benefici della pianta, dosaggio, olio essenziale

L’arnica è una pianta che viene utilizzata come rimedio per i lividi, e per lenire i dolori articolari e le tensioni muscolari.

Solo nella sua forma omeopatica può essere assunta per via orale. L’arnica è una pianta originaria delle regioni montuose dell’Europa e della Russia meridionale, che comprende una trentina di specie. Alta da 20 a 70 centimetri, è facilmente riconoscibile per i suoi fiori giallo-arancio.

Arnica montana

Arnica Montana significa “arnica delle montagne”. È una delle specie del genere che, come suggerisce il nome, fiorisce nelle regioni montuose. Il suo raccolto è molto regolamentato e dura solo tre giorni , alla fine di giugno o all’inizio di luglio ed è essiccata per essere utilizzata in erboristeria in preparati per uso locale, sotto forma di olio, o per via topica.
Inoltre viene utilizzata in medicina per le sue proprietà analgesiche e antinfiammatorie.

Indicazioni terapeutiche

L’Arnica di Montagna è nota per le sue proprietà antinfiammatorie e analgesiche, dovute ai principi attivi contenuti nei suoi fiori. Il suo utilizzo  è indicato per alleviare ” contusioni, distorsioni e dolori muscolari “.
L’arnica ha un uso comune nell’applicazione su contusioni, edemi e contusioni , ma anche contro le punture di insetti, e per contrastare l’artrosi.
Per di più può essere utilizzata come aiuto nel recupero sportivo. Il suo uso tradizionale è riconosciuto dall’OMS e dall’ESCOP. Questa pianta viene utilizzata solo esternamente, ad eccezione della sua forma omeopatica.

Quali i benefici riconosciuti

Considerata un’arma millenaria contro le lesioni traumatiche, questa pianta è utilizzata sia in erboristeria tradizionale che dall’industria farmaceutica, dove ha sempre dimostrato il suo valore nelle curare le distorsioni, gli ematomi che insorgono dopo shock fisico.

Ma anche per trattare quelle patologie reumatiche o cutanee. Dunque non c’è da preoccuparsi che questa pianta, nelle sue varie preparazioni fatte in farmacia o in casa, possa essere utilizzata, rispettando le consuete precauzioni.

Tuttavia acquistando prodotti a base di arnica occorre fare particolare attenzione agli ingredienti posti in etichetta, sulla quale deve essere riportata la composizione del preparato e in che percentuale è presente la pianta.