Home News Armenia-Azerbaijan, ONU richiede stop immediato al conflitto armato

Armenia-Azerbaijan, ONU richiede stop immediato al conflitto armato

CONDIVIDI

ONU richiede ufficialmente Stop al conflitto armato. Chiede ad Armenia, Azerbaijan e paesi sostenitori di stringere accordi diplomatici senza violenza.

onu chiede stop confilitto armenia azerbaijan

Il Consiglio di sicurezza dell’ONU ha firmato stamattina la richiesta ufficiale di stop al conflitto armato nello scontro tra Armenia e Azerbaijan per la conquista della regione autonoma Nagorno-Karabakh.

Conflitto Armenia-Azerbaijan

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, aveva già lanciato un appello per fermare lo scontro armato: ora anche il Consiglio di Sicurezza dell’ONU gli mostra il suo totale sostegno.

I 14 membri del Consiglio hanno appena firmato, all’unanimità, il documento che richiede l’immediato stop al conflitto armato nella guerra tra Armenia e Azerbaijan.

Sono già tre giorni che si consumano sanguinosi scontri a fuoco nella regione del Nagorno-Karabakh oggetto di conquista per entrambi i paesi.

L’Azerbaijan, tanto quanto l’Armenia, rivendica il controllo della regione autonoma del Nagorno-Karabakh: situata geograficamente all’interno dei confini dell’Azerbaijan ma popolata da una spiccata maggioranza armena.

Negli ultimi giorni con scontri a fuoco e violenza l’Armenia ha tentato di riprendersela con azioni militari nella direzione di Fizuli-Jabrailsky e Agder-Tertersk. Le truppe azere erano pronte a contrastare l’attacco armato e hanno prontamente risposto al fuoco.

L’Azerbaijan intende conquistare la cittadina di Fizuli, il ministero degli Esteri armeno ha confermato:

L’Azerbaijan si sta preparando ad un attacco diretto contro l’Armenia.

Si legge su Repubblica che il ministero ha condannato i tentativi dell’Azerbaijan di attaccare e destabilizzare l’Armenia.

Putin non ascoltato, Turchia appoggia Azerbaijan

Il presidente russo Vladimir Putin ha espresso tutta la sua preoccupazione in merito ai combattimenti tra azeri e armeni, si legge su TGCOM24.

Durante la conversazione telefonica con il premier armeno Pashinyan, Putin ha rimarcato l’urgente necessità di porre fine allo scontro armato.

Putin aveva anche pubblicamente chiesto a tutti i Paesi di convincere le nazioni belligeranti a cessare il fuoco per adottare soluzioni più diplomatiche e pacifiche, ma non è stato ascoltato. La speranza risiede nella richiesta di stop al fuoco dell’ONU.

Si legge sul Fatto Quotidiano che la Turchia appoggia l’Azerbaijan invece di farsi da parte o incoraggiare una soluzione non belligerante come richiesto da Putin. Il responsabile della Comunicazione del presidente turco Erdogan ha dichiarato in un tweet che la Turchia è pronta ad aiutare l’Azerbaijan a riprendersi la terra che gli appartiene.

Il ministro degli esteri Mevlut Cavusoglu ha commentato:

Unica soluzione del conflitto è il ritiro dell’Armenia dalle terre azere.

ha concluso ribadendo le la Turchia è al fianco dell’Azerbaijan per risolvere questa problematica una volta per tutte.