Home Cronaca Anzio, peschereccio si ribalta per il maltempo: un morto e due feriti

Anzio, peschereccio si ribalta per il maltempo: un morto e due feriti

CONDIVIDI

Tragedia ad Anzio nel primo pomeriggio di oggi, 4 giugno. Un peschereccio con a bordo tre persone si è ribaltato per il maltempo.

peschereccio anzio

Uno dei pescatori sarebbe deceduto, gli altri due sarebbero rimasti feriti. Pare che l’imbarcazione stesse rientrando nel porto di Anzio, quando è avvenuto l’incidente.

Peschereccio si ribalta in mare

Un’altra tragedia in mare, quella avvenuta nelle prime ore di questo pomeriggio nei pressi del porto di Anzio. Come riferisce anche Il Messaggero, un peschereccio con a bordo tre persone si sarebbe ribaltato, mentre stava rientrando in porto.

I vigili del fuoco si sarebbero occupati delle operazioni di soccorso. Delle tre persone a bordo dell’imbarcazione, una sarebbe deceduta. Le altre due sarebbero state tratte in salvo.

L’imbarcazione si sarebbe ribaltata per via del vento forte in zona.

Peschereccio disperso a Ustica

Lo scorso 13 maggio del peschereccio Nuova Iside si persero le tracce nel mare di Ustica. A bordo dell’imbarcazione c’erano 3 pescatori, tutti naviganti esperti.

Era la prima volta che uscivano in mare, dopo la fine del lockdwn imposto per l’emergenza.

Le ricerche della Guardia Costiera partirono immediatamente con due motovedette, ma del peschereccio, per due giorni, non ci fu nessuna traccia.

La zona venne perlustrata anche da un elicottero dell’Aeronautica Militare, partito dall’aeroporto di Trapani. Per diverse ore il velivolo sorvolò la zona in cui si erano perse le tracce del peschereccio, ma il natante sembrava essere stato risucchiato dalle acque.

Nei giorni successivi alla tragedia, furono ritrovati i cadaveri dei tre pescatori a bordo dell’imbarcazione. Si trattava di Giuseppe Lo Iacono, 35 anni, Vito Lo Iacono, 27 e Matteo Lo Iacono, 53, padre del 27enne.