Home Spettacolo Antonella Clerici choc: ‘Mi facevo le punturine per…

Antonella Clerici choc: ‘Mi facevo le punturine per…

CONDIVIDI

Ieri, 18 Novembre, Antonella Clerici è stata una delle ospiti di Domenica in. Ecco cosa ha raccontato ai microfoni di Mara Venier.

L’ex conduttrice de “La prova del cuoco”, Antonella Clerici, si racconta commossa ai microfoni di Mara Venier a Domenica In. In particolare svela come e quanto la sua vita sia cambiata in seguito alla morte del celeberrimo conduttore Fabrizio Frizzi, scomparso prematuramente circa 9 mesi fa.

Antonella Clerici, “La vita corre veloce””

Antonella Clerici, a seguito della morte del conduttore e suo amico Fabrizio Frizzi si è resa conto di quanto la vita sia imprevedibile, e di quanto molto spesso non la godiamo a pieno pensando di “essere immuni” da determinate cose.

L’ex conduttrice del “La prova del Cuoco ha rivelato”:

“La vita corre veloce e quando incontri il principe azzurro arriva il momento di dare la svolta. Tu pensi che questo lavoro ti renda un po’ immune da tante cose e anche quello che è successo a Fabrizio Frizzi mi ha fatto capire che la vita è breve e certi treni non possono essere persi”

Antonella Clerici: “Mi facevo le punture sulla pancia prima di…

La Clerici poi passa ad un altro aspetto della sua vita, che la vede nelle vesti di madre. La conduttrice si è aperta a Mara Venier, confessando le enormi difficoltà nel rimanere incinta e delle cure che ha dovuto sostenere per diventare la madre di Maelle, nata dalla sua relazione con Eddy Martens, ormai da tempo conclusa.

Ecco cosa ha rivelato a riguardo:

“Ho fatto un sacco di cure per avere la mia bambina. Mi facevo delle punture sulla pancia prima di andare in onda, ma in televisione bisogna essere felici e non lasciar trasparire le emozioni”

Infine, l’Antonellina nazionale, si sofferma sulla sua vita amorosa, raccontando emozionata al pubblico il modo in cui ha conosciuto l’attuale compagno:

“Ognuno aveva la sua vita, ma un’amica mi diceva da tempo che aveva trovato un uomo uguale a me. Anni dopo eravamo liberi entrambi e ci siamo conosciuti. Abbiamo iniziato a parlare ed è iniziato subito un feeling. All’inizio ero un po’ spaventata, ma lui ha saputo corteggiarmi e aspettare”