Home News Ancona, rischia lo choc anafilattico perché morsa dal ragno violino

Ancona, rischia lo choc anafilattico perché morsa dal ragno violino

CONDIVIDI

Esce di casa per raccoglie la legna per il camino, ma entra in contatto con un ragno violino che la morde.

Un insetto di modeste dimensioni e dall’aspetto all’apparenza innocuo, ma estremamente pericoloso.

Ragno violino

Questo esserino ha una colorazione marrone-giallastro con lunghe zampe. Il ragno violino può raggiungere le dimensioni di 7 mm,  piccolo com’é si nasconde nei posti più inaccessibili.

In principio alla giovane malcapitata la puntura di quell’insetto non ha destato grande preoccupazione.

In realtà si sarebbe accorta solo all’indomani che il dito punto, si era gonfiato a dismisura.

Il vero motivo per allarmarsi alla giovane è venuto quando sono iniziati i primi sintomi legati al vomito che non accennava a arrestarsi.

Inoltre ha iniziato a sentirsi mancare, avvertendo una strana sensazione di svenimento, tutti sintomi riconducibili ad uno choc anafilattico.

Sono stati questi sintomi che hanno indotto la ragazza a capire che c’era un’infezione in corso dovuta al morso di un ragno violino.

Segni sulla pelle

La giovane una volta raggiunto il Pronto soccorso di Torrette ha ricevuto le cure che hanno dato gli effetti sperati.

Come si legge sul Corriere Adriatico di Ancona, fermando sul nascere l’infezione scatenata al veleno dell’animale, si è potuto impedire che le cose portassero a conseguenze più gravi.

Il ragno Violino, è chiamato cosi per il disegno che ha sul corpo, per via di una caratteristica macchia che fa pensare allo strumento musicale.

E’ presente soprattutto nelle regioni del nord e ama vivere vicino alle case perché  non gradisce le nostre temperature invernali.

Tuttavia nella stagione più calda lo si può vedere anche negli spazi aperti in vicinanza delle abitazioni.

Per quanto sia da considerare un ragno eremita, di giorno resta nascosto nelle fessure, ma in casa può nascondersi dietro a mobili, battiscopa, nelle calzature e soprattutto tra la biancheria.

Il ragno violino fa parte dei ragni italiani più velenosi.